Diete per perdere peso: ecco le più efficaci

La dieta per perdere peso non deve essere troppo rigida, ma in armonia con quelli che sono i bisogni del corpo. Dimagrire è un cammino lungo, ma anche liberatorio.

Pubblicato da Valentina Morosini Lunedì 7 marzo 2011

Diete per perdere peso: ecco le più efficaci

Sono tante le diete per perdere peso, ma una cosa è sicura: scegliere senza l’aiuto di un nutrizionista o di un dietologo non è una cosa corretta. Oggi vi presento quattro regimi alimentari, di cui abbiamo già parlato, per dimagrire in modo abbastanza equilibrato. Parto dalla prima dieta dimagrante, una dieta ipocalorica perché credo che sia la soluzione migliore per chi decide di fare il fai-da-te. In tutte le strategie indicate per perdere peso c’è una regola comune: mai eliminare un alimento solo per sentito dire o per paura di ingrassare. Potreste anche creare gravi carenze nutrizionali.

Dieta ipocalorica
dieta ipo

La dieta ipocalorica è una dieta che apporta una quantità di calorie più bassa di quante se ne consumino nell’arco della giornata. Non bisogna esagerare, perché altrimenti si rischia di non stare in piedi. Dovete prima calcolare il vostro fabbisogno calorico quotidiano e poi ridurre le calorie. Per esempio se avete bisogno di circa 2000 calorie al giorno, per un periodo non consumatene più di 1600. Il consiglio base è di non scendere oltre le 400 calorie al giorno e dividete in modo opportuno durante i pasti. Evitate di digiunare e fare dei piccoli spuntini per mantenere alto metabolismo.

Dieta del limone
dieta del limone perdere peso

La dieta del limone è un tipo di dieta detox e serve per perdere peso, ma soprattutto per disintossicarsi. Prevede che durante tutta la giornata si bevano bicchieri di una bevanda fatta con 2 cucchiai di succo di limone, 2 cucchiai di sciroppo d’acero, e un pizzico di peperoncino di Cayenna, il tutto diluito in 30 cl d’acqua naturale. Questo magico beverone ha conquistato molte persone, anche modelle di fama internazionale. Secondo i sostenitori si può smaltire già nel primo giorno anche un chilo. In realtà, è molto diuretica e quindi non perdete massa grassa, ma acqua.

Dieta dell’insalata
dieta insalata

Stiamo ufficialmente entrando in primavera e mi sento di parlarvi di un classico: la dieta dell’insalata. Non è una dieta vegetariana, anche se si basa soprattutto sul consumo di frutta e verdura, molto importanti per mantenersi leggeri e per introdurre nel corpo molti sali minerali e vitamine. L’insalata contiene poche calorie, bisogna però evitare di aggiungerne in eccesso con il condimento: un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva, un pizzico di sale e aceto. Dovete bere tanta acqua, tisane, ma se vi fa piacere concedetevi anche un po’ di caffè e tè (preferendo quello verde).

Dieta proteica
dieta proteina

La dieta proteica è un mito dell’alimentazione. C’è la strana idea che mangiando proteine si dimagrisca a prescindere. Non è proprio così. Comunque se volete trasformare massa grassa in muscolare, magari state facendo tanta attività fisica, ve la consiglio. È una dieta ipocalorica e non si può seguire per periodi molto lunghi: è ovvio che dopo due settimane non si è molto più magri. Questo è un dato di fatto. Alle proteine animali e vegetali, affiancate sempre frutta e verdura e bevete moltissimo.

Se volete approfondire l’argomento, non perdete i nostri approfondimenti:

Proteine degli alimenti: tabella per conoscerle
Dieta dimagrante, ecco come tornare in forma per l’estate
Metabolismo più veloce con i succhi di agrumi
Dieta Veganic: in programma un corso a Milano