Dimagrire in fretta: due minuti e mezzo al giorno per rimettersi in forma

Con solo due minuti e mezzo al giorno di attività fisica intensa, anche voi potrete rimettervi in forma e risparmiare ogni settimana alcune calorie. Provare per credere!

Pubblicato da Francesca Bottini Lunedì 15 ottobre 2012

Dimagrire in fretta: due minuti e mezzo al giorno per rimettersi in forma

Se il vostro sogno è quello di dimagrire in fretta, due minuti e mezzo al giorno di attività fisica potrebbero bastare per rimettersi in forma: da un recente studio è infatti emerso che pochi minuti al giorno di attività fisica intensa possono essere sufficienti per controllare il peso. Due minuti e mezzo di fitness, purchè ovviamente sia intenso, equivalgono infatti a ben duecento calorie bruciate, ovvero risparmiate. Se vi sembra impossibile ottenere questi risultati in così poco tempo, sentite cosa dicono gli esperti e rimarrete stupiti!

Due minuti e mezzo di fitness per un paio di volte alla settimana vi fanno consumare circa quattrocento calorie alla settimana: questo significa che potrete togliervi piccoli peccati di gola con un minimo sforzo, un piccolissimo allenamento di 5 minuti. Non è un sogno?

E’ quanto scoperto dai ricercatori della Colorado State University e dell’Anschultz Medical Campus del Colorado che hanno trovato le tempistiche perfette per bruciare le calorie necessarie a togliersi qualche sfizio alimentare e per restare in forma.

Corsi di step, zumba e esercizi in palestra? Ormai dimenticati, dato che il futuro dell’attività fisica, secondo i ricercatori americani è lo sprint interval training. Si tratta di fare del movimento in modo abbastanza energico, intervallato da qualche minuto di riposo e da ripetersi per un totale di cinque volte.

Una nuova frontiera dell’High intensity interval training (il famoso Hit, che significa “allenamento intervallato ad alta intensità”), questa disciplina vi permette di risparmiare duecento calorie e di potervi concedere così qualche sfizio senza rimorso. Qualche esempio? Potrete mangiare a “calorie zero” un grappolo d’uva, un piatto di pasta senza condimento o un etto di pane!

Gli studiosi del Colorado hanno così seguito un campione di volontari maschi dai 25 ai 31 anni di età per un periodo di due giorni, in cui hanno avuto una vita sedentaria intervallata solo da esercizi con la cyclette. Esercizio che gli consentiva però di disperdere molte calorie dato che dovevano pedalare alla velocità massima e con la massima resistenza per due minuti e mezzo. Un esercizio massacrante ma brevissimo, che difficilmente può avere controindicazioni.

Kyle Sevits, direttore dello studio, ha fatto notare come, nonostante le buone parole e le linee guida del governo americano per stare in forma e in salute, siano pochissime le persone che effettivamente svolgono 150 minuti di esercizio alla settimana o 75 minuti di esercizio intenso nei sette giorni.