Dimagrire mangiando un po’ di tutto

Per perdere peso non serve privarsi dei piatti più gustosi e mangiare solo frutta e verdura. Si può dimagrire mangiando tutto, basta fare attenzione alle dosi e introdurre nella propria alimentazione cibi brucia grassi e con un alto potere saziante.

Pubblicato da Valentina Morosini Domenica 30 maggio 2010

Dimagrire mangiando un po’ di tutto

Non c’è bisogno di mettersi a digiuno forzato per perdere peso, il segreto per dimagrire mangiando un po’ di tutto è studiare un’alimentazione equilibrata e mirata per potere ritornare in forma senza riprendere subito i chili persi e scongiurare così l’effetto yo yo. Molto spesso, infatti, le diete dimagranti e ipocaloriche permettono di dimagrire velocemente ma, altrettanto velocemente, quei chili tornano ad accumularsi non appena si smette di digiunare. Il modo migliore per mantenere la linea o dimagrire è mangiare un po’ di tutto, facendo attenzione alla combinazione degli alimenti e alle dosi. Non bisogna mai saltare i pasti e nemmeno rinunciare ai carboidrati, anzi una porzione di carboidrati, preferibilmente integrali, è consigliata ad ogni pasto, le fibre infatti permettono di sentirsi sazi a lungo. Per altri consigli, visita la nostra sezione dedicata a come dimagrire mangiando e senza seguire una dieta restrittiva.

Dimagrisci mangiando di tutto con queste semplici regole

A differenza di quanto si pensa, è possibile dimagrire mangiando di tutto, senza rinunciare alla pasta o ai dolci, che sono i primi ad essere banditi dalle diete ipocaloriche e dimagranti.
Per ottenere dei risultati ovviamente dovrete cercare di avere un’alimentazione equilibrata e sana, ma ci sono alcune regole molto semplici che potete seguire e che vi aiuteranno a perdere peso senza bisogno di fare una dieta drastica. Quali sono?

1) Non deve mancare mai la verdura

Le verdure, soprattutto se consumate crude, sono un’ottimo alleato per dimagrire. Aiutano a eliminare i liquidi in eccesso e a far sparire il senso di pancia gonfia e pesantezza. Ma soprattutto le verdure contengono poche calorie pur essendo ricche di nutrienti e avendo un alto potere saziante. Quando cucinate aumentate la dose di verdure che avete preparato e diminuite di conseguenza le altre porzioni. In questo modo non farete la fame e riuscirete a dimagrire mangiando di tutto.

2) Mangiate di tutto ma fate attenzione alla cottura

Se volete dimagrire potete continuare a preparare i vostri piatti preferiti senza rinunciare a nulla, fate solo attenzione alla cottura e scegliete i metodi più light. Ad esempio, al posto di cuocere le verdure in padella con molto olio, cuocetele alla griglia o in forno posizionandole su un foglio di carta da forno senza aggiungere condimenti; potrete poi insaporirle con spezie e con un filo d’olio evo a crudo.
La cottura più leggera è quella al vapore, usatela più spesso per la preparazione dei vostri piatti: al posto di un pesce in padella o nel forno, cuocetelo al vapore.

3) Fate la spesa con attenzione

Non dovete rinunciare a pasta, formaggi o dolci ma scegliere i più sani e nutrienti. Le merendine confezionate, ricche di zuccheri, oltre a farvi ingrassare non sono salutari per il benessere della pelle e del corpo non hanno una grande capacità di saziare e dopo poche ore vi sentirete di nuovo affamate. Mangiate dolci ma preferite quelli più salutari e genuini: yogurt, fette biscottate integrali con marmellata, cereali, miele, cacao amaro e perchè no anche biscotti e torte fatte in casa.
I formaggi più grassi anche se sono molto buoni oltre a rendere più difficile il dimagrimento fanno anche aumentare il colesterolo, quindi limitatene il consumo e, quando fate la spesa, scegliete i formaggi più magri come ricotta, fiocchi di latte, primo sale e feta.

4) Mangiate di tutto ma limitate i condimenti

Per quanto riguarda il condimento bisogna prestare attenzione, spesso si rischia di non raggiungere gli obiettivi perché si esagera con olio o burro. Si può dimagrire mangiando tutto ma evitando i condimenti più grassi. Limitate o eliminate completamente il burro e, quando possibile, cuocete i vostri piatti senza aggiungere grassi e conditeli solo una volta pronti con un filo d’olio evo.
Per ridurre al minimo i condimenti grassi potete utilizzare in abbondanza spezie, erbe aromatiche, succo di limone, di lime o di arancia e brodo vegetale.
Anche la salsa di soia può esser usata per sostituire ogni tanto l’olio e il sale nei vostri piatti.