Dinner Cancelling, il digiuno serale

da , il

    Cancellare la cena per rimettersi in forma. Il digiuno serale si usava moltissimi anni fa per riequilibrare il fisico, forse era una scusa perché c’erano meno soldi, però è un regime che è stato riscoperto nelle diete contemporanee. Pasti gustosi durante il giorno e a cena solo liquidi, per due settimane.

    Il pasto serale non è facile da digerire e soprattutto da smaltire. Poche ore dopo si va a dormire e il corpo non si muove per un lungo periodo. E’ consigliata di base un’alimentazione leggera: carni bianche e meglio evitare i carboidrati. Con il dinner cancelling si deve però fare uno sforzo in più. Per alcuni forse più faticoso, ma bisogna resistere solo un paio di settimane.

    Nessun calcolo di calorie, nessuna privazione durante il giorno. Possiamo mangiare ciò che desideriamo e nella quantità che preferiamo (certo se evitassimo di strafogarci, sarebbe meglio). L’unica regola è che dopo le 17 per 14 giorni bisogna rinunciare ai cibi solidi.

    Il menù prevede quattro pasti: una colazione sostanziosa dolce o salata, un pranzo completo, uno spuntino verso metà pomeriggio che vi permetterà di arrivare alla cena senza avere troppa fame e poi l’ulitimo pasto liquido. In questo periodo bevete molto: 2 litri d’acqua naturale e bevande depurative la sera che potete dolcificare col miele. Durante il giorno occhio ai condimenti.

    Cancellare la cena permette al nostro organismo di prendersi una pausa dalle cattive abitudini cui lo sottoponiamo abitualmente. Vedrete che gli effetti saranno immediati: dormiremo meglio, ci sentiremo sgonfi e soprattutto perderemo peso.