Esiste la merenda perfetta?

La merenda perfetta esiste: ricordate sempre che spezzare la fame pomeridiana è fondamentale per non arrivare con una fame esagerata la sera. Ma come deve essere la merenda perfetta? Seguiteci e ve lo sveleremo.

Pubblicato da Francesca Bottini Lunedì 23 novembre 2009

La merenda perfetta esiste: ricordate sempre che spezzare la fame pomeridiana è fondamentale per non arrivare con una fame esagerata la sera. Ma come deve essere la merenda perfetta? Seguiteci e ve lo sveleremo.

Prima cosa: non deve essere troppo soffice “Il senso di sazietà è dato dalla masticazione. Tanto più si deve masticare per consumare uno snack, tanto più quello spuntino ci farà sentire sazi a lungo. È una questione anche psicologica: più tempo impieghiamo per mangiare, più ci si sente pieni”, sottolinea l’esperto.

Giuseppe Fatati, presidente dell’Adi – Associazione Italiana Dietetica e Nutrizione clinica, spiega alcuni segreti per non sbagliare nella scelta della merenda: “Il segreto di una buona merenda è nella varietà di ciò che si mangia in quanto a sapore, consistenza e salubrità. Come nella dieta mediterranea, il trucco è nel cambiare spesso”.

In secondo luogo quindi è molto importante variare: dolce o salato, non importa, ma è sempre molto importante alternare gusti e sapori. L’esperto fa anche una concessione alle merendine confezionate ma solo tre volte a settimana.

“La varietà nella scelta della merenda deve riguardare anche la scelta delle merendine – sottolinea Fatati -. È bene cambiare spesso tipologia di prodotto per “allenare” i diversi recettori del gusto”.