Fame nervosa: i rimedi per combatterla

Come limitare la fame nervosa? Cerchiamo insieme di scoprire qualche trucchetto. Anche perché ricordiamoci che mangiare fuori pasto, magari cibo spazzatura, fa male: ingrassa. Gli alimenti che allontano la fame perché contengono serotonina sono: un pezzetto di cioccolato fondente, mezzo bicchiere di latte, qualche mandorla e una banana.

Pubblicato da Francesca Bottini Martedì 11 dicembre 2012

Fame nervosa: i rimedi per combatterla

La fame nervosa è molto più frequente di quanto si pensi. E’ un disturbo che porta a mangiare di nascosto, nei momenti più imprevisti, magari prima di un colloquio o un esame, oppure sul divano mentre si guarda la televisione dopo una giornata stressante ed impegnativa. È la fame nervosa e nella maggior parte dei casi è dovuta al calo della serotonina. Come combatterla? Cerchiamo insieme di scoprire qualche trucchetto per placare la fame nervosa, anche perché dobbiamo ricordare che mangiare fuori pasto, magari cibo spazzatura, fa male e fa ingrassare.

Da cosa deriva la fame nervosa?

Se anche voi soffrite di attacchi di fame nervosa, ricordate che gli alimenti che allontano la fame perché contengono serotonina, che influenza direttamente l’umore, possono essere un pezzetto di cioccolato fondente, mezzo bicchiere di latte, qualche mandorla e una banana. Invece fate attenzione perché ne esistono altri che inducono la fame come il caffè che regala una sferzata di energia ma aumenta la fame nervosa, le patatine e gli snack troppo salati e/o speziati, i dolci ricchi di zuccheri raffinati. Quelli che più volte abbiamo chiamato cibi spazzatura, creano dipendenza perchè il corpo, più ne assume più ne vorrebbe. Ma quali sono i rimedi per la fame nervosa?

Come combattere la fame nervosa

Per combattere la fame nervosa, la prima cosa da fare è eliminare lo stress e tutte le situazioni che possono portare un’alterazione dell’umore: ci sono anche alcuni periodi particolari, come quello premestruale, che possono favorire la fame nervosa. E’ anche molto importante praticare uno sport, che ci aiuta a diminuire la tensione; in queste situazioni possono essere d’aiuto anche i Fiori di Bach, ma anche l’omeopatia, come tutti i rimedi naturali che rilassano e allontano lo stress. Si tratta di un disturbo che di norma si può sconfiggere anche senza l’aiuto di farmaci ma con una terapia psicologica. Ricordate poi che per non scaricare l’ansia e lo stress sul cibo, la nostra alimentazione deve essere il più varia ed equilibrata possibile. Evitate anche di mangiare pesante la sera, perchè la digestione lenta potrebbe anche provocare insonnia. La fame nervosa notturna infatti non si placa dopo una cena ricca ma in molti casi non fa altro che peggiorare. La fame nervosa a volte può essere collegata alla bulimia: nonostante non esista sempre una correlazione tra questi due disturbi, non è detto che il disagio non si possa trasformare in patologia e per questo è bene affrontare subito il problema.