Fitness, la ginnastica slow per stare in forma

Per avere un fisico tonico possono non servire ore e ore di fatica. Può essere sufficiente fare pochi movimenti della durata di 90 secondi. "Fermati e trattieni" è lo slogan di Pete Cerqua, autore di The 90-Second Fitness Solution (Atria Books), un volume pubblicato negli Usa.

Pubblicato da Valentina Morosini Sabato 21 novembre 2009

Fitness, la ginnastica slow per stare in forma

Per tornare in forma non c’è bisogno di una delle solite diete e neanche di correre come dei pazzi. Molto meglio qualche esercizio slow. Pete Cerqua, autore di The 90-Second Fitness Solution (Atria Books), consiglia una ginnastica lenta, che duri appunto 90 secondi per ogni movimento.
L’idea quindi è quella di fermarsi e trattenere, un po’ come succede nello yoga o nel pilates. In questo modo si contrae la muscolatura e si resta in posa per un minuto e mezzo, un’operazione che consente di massimizzare la forza muscolare durante i movimenti. E ovviamente tonificare!

Qui trovate qualche esercizio (ne cito solo 3, poi se mi fate sapere cose ne pensate, ne aggiungo altri) suggerito dal personal trainer e estrapolati da un servizio di Kataweb. Guardate il video: l’ho trovato molto diverte. L’impiegata prelevata dal suo ufficio per fare ginnastica molto lentamente.

Tush tightener – Posizione di partenza: piedi paralleli a larghezza spalle. Sollevare le braccia all’altezza del cingolo scapolare per mantenere l’equilibrio. Piegare le ginocchia e scendere lentamente. Scendere con quattro movimenti, fino ad arrivare alla posa nella foto. Infine tornare nella posizione di base, con quattro decrementi. Tutti i movimenti durano 10 secondi

Total toner (serve una palla medica)
Sdraiatevi supini, con la testa e la parte superiore della schiena sulla palla, fianchi sollevati e in linea con il busto, un peso in entrambe le mani, le braccia tese al soffitto; tenere la posizione per 10 secondi. Scendere sempre di più con quattro movimenti, per finire con le braccia parallele al pavimento. Alzare le braccia in quattro incrementi. Ogni movimento deve durare 10 secondi

Booster Bust
Iniziare in posizione che vede le mani leggermente più ampie rispetto alle spalle. Mantenere il collo in linea con la colonna vertebrale; tenere la posizione per 10 secondi. Scendere sempre di più, piegando le braccia, con quattro movimenti fino ad arrivare quasi al pavimento. Stendere di nuovo le braccia con quattro incrementi. Ogni movimento deve durare 10 secondi.