Frutta e verdura, otto porzioni al giorno salvano il cuore

La dieta con otto porzioni di frutta e verdura fa bene alla salute e diminuisce il rischio di ipertensione

Pubblicato da Valentina Morosini Mercoledì 19 gennaio 2011

Frutta e verdura, otto porzioni al giorno salvano il cuore

La frutta e la verdura sono alla base di ogni dieta. C’è però una novità, che farà molto felici i vegetariani e un po’ meno gli amanti della carne. L’ultima raccomandazione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità consiglia di consumarne almeno 14 porzioni al giorno. È un po’ esagerato. Uno nuovo studio sostiene che siano sufficienti solo 8 porzioni e che il resto ovviamente è di supporto. Ma come si fa a mangiare otto porzioni: in teoria ogni piatto dovrebbe essere arricchito dalla verdura, più i classici due spuntini quotidiani.

Per alcuni mi rendo conto sia una fatica, ma i ricercatori hanno scoperto che questa dieta alimenta il 22 per cento in meno di probabilità di morire a causa di una malattia cardiaca rispetto a chi ne mangia solo 3. È ovvio che chi tende a mangiare meglio è anche perché ha stili di vita migliori.

Lo studio ha coinvolto 300mila persone di 8 paesi diversi con un età compresa tra i 40 e gli 85 anni. Victoria Taylor della British Heart Foundation ha chiarito che questo studio si pone come illuminante su una questione abbastanza delicata, ovvero già prima si sapeva che mangiare 5 porzioni al giorno può aiutare a ridurre il rischio, quello che non era chiaro era se mangiarne di più faceva bene.

Michael Marmot della University College London ha commentato: “Un tale rapporto di probabilità ha un’enorme importanza pratica. Le malattie cardiovascolari sono la più importante causa di morte e una riduzione del 22 per cento è tanto”.