Gli asparagi combattono gli effetti dell’alcol

L'aparago può favorire il ripristino delle funzioni dell`organismo, aiutando la sbornia a passare. Lo dimostra uno uno studio condotto da un gruppo di ricercatori della Jeju National University (Corea) e pubblicato sul Journal of Food Science.

Pubblicato da Valentina Morosini Venerdì 11 settembre 2009

Capita tutti di alzare un po’ il gomito, soprattutto con questa moda degli aperitivi. Si beve a stomaco vuoto un bel drink superalcolico e la testa incomincia a girare. E’ una pessima abitudine, che porta anche dei problemi di salute gravi. Sapete come è possibile farsi passare la sbronza? Con gli asparagi.
Secondo un gruppo di ricercatori della Jeju National University (Corea del Sud) gli amminoacidi e i minerali contenuti negli asparagi aiuterebbero a ridurre i postumi dell’ubriachezza. Gli asparagi proteggerebbero il fegato contro le tossine dell’alcol.

Questa verdura ortaggio ha la capacità di aumentare la funzione degli enzimi nel fegato e stimolare il metabolismo dell`alcol, e le foglie sembrerebbero più efficaci dei germogli. Non pensiate di doverli mangiare così. Potete cuocerli come preferiti: una frittata, al tegamino, nel risotto ciò che conta è utilizzare la parte giusta (la testa).

Per conferma il principale autore dello studio il dott. B.Y. Kim ha detto: “I nostri risultati forniscono la prova biochimica che l`asparago riduce i postumi dell`ubriachezza e protegge le cellule epatiche dalle sostanze tossiche”.

Foto tratte da
lamuccasbronza.blogspot.com
fabriziomalipiero.eu
enopassion.it