Gonfiore addominale e le intolleranze alimentari

Il gonfiore addominale può essere causato da fastidiosi intolleranze alimentari. E' inutile pensare di perdere peso con una dieta, basta dolo individuare l'alimento che il nostro corpo non riesce ad assorbire. Seguiamo qualche regola per capire cosa ci dà fastidio

Pubblicato da Valentina Morosini Venerdì 26 giugno 2009

Abbiamo sempre un senso di pesantezza e la pancia gonfia. Non è il caso di mettersi a dieta, non sono questi sintomi che si risolvono con la perdita di peso. Cerchiamo invece di capire se abbiamo qualche intolleranza alimentare.
Il gonfiore addominale, soprattutto tra le donne, è molto diffuso, nel periodo del ciclo in modo particolare. Nulla di male. Da un punto di vista estetico certo non appaga molto l’occhio, abbiamo come la sensazione che ogni maglietta ci dia fastidio o matta in evidenza questo difetto. Inoltre, anche con il nostro compagno non ci sentiamo a nostro agio.

Cosa abbiamo mangiato la sera prima o a pranzo? Potrebbe essere questo il problema. Non sto parlando di un piatto preciso, ma di un alimento che il nostro corpo potrebbe non essere in grado di assorbire. Seguiamo di seguire delle regole per definire il problema:

1)Evitiamo di bere alcolici e beviamo molta acqua e bevande diuretiche
2)Mangiamo con calma, facendo bocconi piccoli.
3)Consumiamo nel periodo di gonfiore alimenti facili da digerire
4)Facciamo degli esercizi respiratori per tonificare la muscolatura