Gonfiore addominale, le spezie snellenti

Un modo per aiutare a smaltire il gonfiore addominale è utilizzare alcune spezie in cunica. Inoltre, bisogna evitare il consumo di bevande gassate, che gonfiano lo stomaco e di cibi che incorporano aria (come i frappè che possono essere sostituiti con centrifugati di frutta e verdura).

Pubblicato da Valentina Morosini Giovedì 10 settembre 2009

Un vitino da vespa è il sogno di tutti. Invece purtroppo gli odiosi rotolini sono sempre lì, nonostante gli addominali. E quando non ci sono loro, c’è il gonfiore che ci fa sembrare all’inizio di una gravidanza. Possiamo correre ai ripari utilizzando delle spezie snellenti.
La “ciambella” attorno al girovita è un problema legato al cattivo metabolismo degli zuccheri. È un segnale che i recettori dell’insulina (l’ormone che metabolizza lo zucchero), si concentrano a livello del grasso viscerale, anziché distribuirsi su tutto il corpo.

Per sistemare questo problema ti conviene seguire una dieta caratterizzata da un ridotto apporto di carboidrati e ricca di proteine; l’obiettivo è tenere bassi i livelli glicemici per eliminare velocemente i chili in eccesso. Evita poi il consumo di bevande gassate, che gonfiano lo stomaco e di cibi che incorporano aria, come i frappé che possono essere sostituiti con centrifugati di frutta e verdura. Lo so non sono la stessa cosa, ma un po’ di fatica dobbiamo farla.

Infine, per snellire di grande aiuto sono le spezie: lo zafferano, stimola il metabolismo, il peperoncino, brucia i grassi e risveglia il metabolismo, lo zenzero, sgonfiando l’addome e il pepe nero aiuta a bruciare più calorie.

Foto tratte da
carlottacerri.me
giallozafferano.it