Happy hour in versione light

L’aperitivo ti obbliga a mangiare cibi grassi, ad alto contenuto di colesterolo, e cocktail calorici. È possibile seguire un’alternativa light, ma dobbiamo essere molto severi. Intanto stiamo attenti alle nostre abitudini alimentare. Bere alcolici a stomaco vuoto può essere letale per lo stomaco e portare alla drunkoressia.

Pubblicato da Valentina Morosini Giovedì 26 novembre 2009

Pericolo linea! Dovrebbero scrivere così sopra i banconi dei bar che si riempiono di appetitosi stuzzichini all’ora dell’aperitivo. C’è un modo però per non rinunciare al proprio peso forma e concederci qualche strappo alla regola.
L’aperitivo ti obbliga a mangiare cibi grassi, ad alto contenuto di colesterolo, e cocktail calorici. È possibile seguire un’alternativa light, ma dobbiamo essere molto severi. Intanto stiamo attenti alle nostre abitudini alimentare. Bere alcolici a stomaco vuoto può essere letale per lo stomaco e portare alla drunkoressia.

La prima regola è quella di non arrivare affamati all’aperitivo: meglio prevenire l’assalto al buffet spezzando la fame a metà pomeriggio con uno yogurt magro alla frutta o the con biscotti o con un frutto di stagione. Poi bisogna scegliere bevande a basso contenuto calorico, i superalcolici sono sconsigliati proprio perché ipercalorici.

È bene sapere che assumere tante verdure crude a stomaco vuoto rende più fragile la nostra flora intestinale e di conseguenza si possono verificare stati di gonfiore e alterazioni del sistema immunitario. Quindi è molto meglio scegliere verdure grigliate, pesce crudo( salmone, gamberetti, sushi) carni bianche grigliate (bocconcini di pollo, tacchino).

Foto tratte da
pdforli.it
bestorino.com
corriereuniv.it