I cereali fanno ingrassare

I cereali sono poco nutrienti e responsabili dell’obesità dei giovani. E’ quanto sostiene un’inchiesta condotta dal canale televisivo inglese Channel 4, che ha analizzato i contenuti nutritivi delle principali marche di cereali.

Pubblicato da Valentina Morosini Martedì 3 novembre 2009

Alcune pubblicità ci promettono dei miracoli: una tazza di cereali tutte le mattine e via i chili di troppo e in alcuni casi anche la cellulite. Sembra proprio una falsità. A dimostrarlo è stato il canale televisivo inglese Channel 4 che ha condotto un’inchiesta analizzando i contenuti nutritivi delle principali marche di cereali.
Risulato? Sono poco nutrienti e responsabili dell’obesità dei giovani. Alcuni di questi prodotti contengono più zucchero dei classici “doughnut”, le ciambelle zuccherate molto diffuse nei Paesi anglosassoni e considerate, generalmente, poco salutari per i bambini. Sono simili a dei krapfen, senza crema.

Ma non è l’unico studio a essere giunto a una simile conclusione: Which?, il servizio dei consumatori inglese, che ha preso in esame diverse marche di cereali in commercio, rilevandone il basso livello nutritivo.

Insomma, dopo averci detto per anni che i cereali erano l’ingrediente base per una colazione sana e nutriente, ora tutto viene messo in discussione e che, anzi, “questi cereali semplicemente riempiono di zucchero i nostri figli, portando a problemi di obesità.

La Breakfast Cereals Information Service, l’associazione che rappresenta le aziende produttrici di cereali, è corsa in difesa dichiarando che i cereali sono “ricchi di vitamine, minerali e fibre, pochi grassi e con tanti benefici per la salute”.

Foto tratte da

imagelinenetwork.com
dietaland.com
ilsole24ore.com