Il piatto unico aiuta a perdere peso

Dimagrire non è facile, soprattutto quando la fame è tanta, per perdere peso si può usare la strategia del piatto unico che aiuta a ridurre l'appetito.

Pubblicato da Valentina Morosini Giovedì 9 giugno 2011

Il piatto unico aiuta a perdere peso

Perdere peso con il piatto unico. C’è spesso la tendenza a credere che una dieta sana debba essere composta da un tot numero di porzioni. Ovviamente questa è una convenzione per rendere più facili e comprensibili alcune regole alimentari. Detto ciò utilizzare dei piatti unici potrebbe essere una buona strategia, ciò che conta è che siano bilanciati nel modo più opportuno. Secondo una ricerca della Pennsylvania State University su 48 persone, si è potuto notare che numerose portate in qualche modo fanno salire l’apporto calorico del 60% rispetto invece a servire un unico piatto molto abbondante. Il motivo: mangiare un unico cibo, aiuta a mangiare meno.

Non è difficile immaginare come mai. Dipende dal fatto che un alimento unico può essere meno stuzzicante e andare un po’ in noia. È un modo anche questo per disincentivare l’appetito. Questa tecnica fa benissimo a chi è a dieta, ma non va bene ovviamente per bambini e anziani.

Nel caso dei nonni, infatti, è meglio sempre prevedere un menù saziante a più portate, piuttosto che un piatto di questo genere che nella maggior parte delle volte contiene più calorie e grassi. Ci sono meccanismi biologici diversi e il senso di fame sui vecchi alcune volte lavora in modo diverso.

Molto bene, invece, la scelta del piatto unico al bar o in mensa, perché consente un pasto rapido, ma ben bilanciato. Il più delle volte contiene delle verdure. È ovvio che poi sta alla responsabilità della persona scegliere una portata non troppo calorica, perfetta anche per tenere controllato il colesterolo.