La birra fa ingrassare o dimagrire? L’opinione della scienza

Lo dicono diversi studi scientifici e test condotti sui bevitori: la birra non fa ingrassare. Anzi, è stato provato che questa bevanda ha tantissimi effetti benefici sulla salute e non ultimo farebbe addirittura dimagrire, combattendo l’obesità e accelerando il metabolismo. La famosa pancia da birra è solo conseguente a uno stile di vita e abitudini alimentari scorretti.

Pubblicato da Lavinia Sarchi Mercoledì 6 settembre 2017

La birra fa ingrassare o dimagrire? L’opinione della scienza

Se la birra fa ingrassare o dimagrire è una domanda che si fanno in molti. Accompagna i nostri pranzi, le nostre cene e allieta i nostri momenti di relax, soprattutto durante l’estate quando le temperature si alzano ed è il momento giusto per gustarsi una birra fresca. Però è soprattutto durante i mesi estivi che nessuno desidera avere la pancia gonfia o berla se effettivamente la birra fa ingrassare. Qui trovate le risposte alle vostre domande e il parere della scienza sulle calorie della birra e sui sui effetti; i risultati sono stati sorprendenti.

La birra fa ingrassare?

La birra è una bevanda alcolica ottenuta dalla fermentazione di mosto a base di malto d’orzo, aromatizzata con luppolo. Il suo utilizzo risale alla notte dei tempi: sembra che già nell’Antico Egitto venisse somministrata fin dall’infanzia, poiché veniva considerata una vera e propria medicina.
Oggi la domanda che ci si pone con maggior frequenza non riguarda tanto gli effetti benefici di questa bevanda ma se sia possibile consumarla durante la dieta o se è vero che la birra fa ingrassare.
Alcuni ricercatori dell’Università dell’Oregon han scoperto che nel luppolo ci sarebbe lo xantumolo, un flavonoide che aiuta a perdere peso e ad abbassare i livelli di colesterolo.
La prova è stata condotta sui topi, alimentati con una dieta ricca di grassi; ad un gruppo di cavie sono stati somministrati 30-60 milligrammi di xantumolo per chilo di peso corporeo al giorno per 12 settimane. I topi che avevano ricevuto lo xantumolo avrebbero abbattuto il loro livello di colesterolo dell’80 per cento e raggiunto un peso inferiore del 22%.
Ma la vera scoperta rivoluzionaria è questa: sempre secondo gli esperti la birra conterrebbe anche una sostanza chiamata nicotinamide riboside in grado di combattere l’obesità e accelerare il metabolismo. A conclusioni simili giungono anche altri studi che hanno preso in considerazione la birra analcolica: il test condotto dall’Universita’ di Goettingen su bevitori, è arrivato a stabilire che a parità di liquido consumato, chi beve birra analcolica perde peso più facilmemente.
Tuttavia per ora si tratta solo di test in fase iniziale e i nutrizionisti consigliano di non superare i 2 bicchieri al giorno.

La birra fa venire la pancia gonfia?

Appelliamoci di nuovo alla scienza per sapere se la birra gonfia lo stomaco. Anche qui la risposta è sorprendente: secondo una ricerca condotta dal German Institute of Human Nutrition non ci sarebbe relazione tra pancia gonfia e birra.
Il loro esperimento è stato condotto su alcuni giovani assidui bevitori, ma è stato rilevato che il consumo portava solo ad aumento di peso e non dal gonfiore che potrebbe esser causato piuttosto da fattori genetici.
Ci sono però degli abbinamenti che aumentano il rischio di gonfiore addominale: da evitare per esempio il consumo di birra insieme a cibi lievitati o contenenti amido come la pizza e le patatine fritte. Va bene invece abbinata a proteine di carne e pesce e alle verdure.
Nonostante non sia da eliminare completamente dalla dieta, secondo alcuni studi si tende a mangiare di più quando si ingeriscono bevande alcoliche perché il senso di sazietà non viene compensato allo stesso modo del cibo, è quindi ammessa anche nelle diete dimagranti ma in dosi moderate.

Se volete sapere quale è meglio bere per non ingrassare, qui trovate le informazioni relative alle più vendute e potrete scoprire quante sono esattamente le calorie della birra che preferite.