La dieta adatta ai fannulloni

Dimagrire mangiando nel modo opportuno si può fare. E' la dieta dei fannulloni, coloro che ripudiano il movimento fisico e vogliono tenersi in forma.

Pubblicato da Valentina Morosini Lunedì 5 settembre 2011

La dieta adatta ai fannulloni

Tornati dalle ferie, avete preso peso? Che ne dite di seguire la dieta dei fannulloni? In questa categoria di persone rientrano quelle persone che fanno fatica a fare tutto, anche a mettersi a dieta. Non pensiate che siano dei casi rari, perché sicuramente rappresentano la maggioranza. Passano il loro tempo in ufficio e l’unica attività fisica che conoscono è quella di salire e scendere dalla macchina. In questo caso dimagrire non è facile, ma provate a seguire qualche piccola regola.

Prima di tutto pesatevi tutti i giorni: vi conviene avere ben presente le vostre oscillazioni di peso e non lasciare accumulare i chili in eccesso, in modo inconsapevole. Insomma se il bottone del pantalone stringe o quello della camicetta non sta più chiuso forse dovreste preoccuparvi.

Evitate gli integratori dimagranti, piuttosto prendete un multivitaminico che dovrebbe aiutarvi a sentirvi in forma e a mangiare comunque un po’ meno. Per non abbuffarvi una volta a tavola ci sono dei consigli che abbiamo elencato molte volte: prima di tutto bere tanta acqua, prima dei pasti e non dopo, e poi incominciare con piatto di verdure, come una zuppa o una bella insalata.

Segue poi il consiglio principe: mai saltare la colazione. Questo pasto serve a distribuire in modo opportuno le calorie e non arrivare al pasto principale affamati. Poi cercate di ridurre le porzioni, un ottimo metodo è usare dei piatti un po’ più piccolini. Potreste sostituire quelli da dolce o antipasto con quelli per le portate principali.