La dieta Chenot, tre giorni per depurare

Ecco la dieta Chenot, inventata proprio dal francese Henry Chenot perfetta per depurare l’organismo e per smaltire in fretta i chili di troppo.

Pubblicato da Francesca Bottini Venerdì 2 dicembre 2011

La dieta Chenot, tre giorni per depurare

La dieta Chenot, che certamente avrete già sentito nominare, è molto famosa ed è stata inventata dal nutrizionista francese Henry Chenot. Una dieta decisamente rigida utilizzata anche nelle SPA più famose che permette però di perdere i chili di troppo in poco tempo. Le regole sono moltissime e per risultati apprezzabili vanno seguite scrupolosamente. Per prima cosa non bisogna mai mangiare dopo le ore 20.00 perchè il fisico entra nella “fase di rigenerazione”; tutte le persone poi vengono divise in gruppi e hanno degli alimenti ben precisi che possono consumare e altri che devono evitare. Le varie tipologia di diete sono suddivise secondo i 5 colori fondamentali: verde, rosso, giallo, bianco e grigio.

Da consumare sempre in grande quantità nella dieta Chenot sono i cibi come soia, pesce di acqua fredda (es. sgombro e salmone), thè verde e thè nero, erbe aromatiche (rosmarino, basilico, cumino), frutta e verdura (broccoli, cavoletti di Bruxelles, cavoli, cipolla, aglio, uva, bacche etc) e siero di latte.

Esempio 1:
Colazione: 1 bicchiere di centrifugato di mela e 1 di carota + 1 tazza di caffè d’orzo senza zucchero
Pranzo: 1 frutto di stagione + verdura cruda condita con un cucchiaino di olio extravergine di oliva e aceto di mele (o succo di limone) + 60g di riso condito con sugo di verdure
Cena: verdura a piacere cotta + 60g di riso in insalata

Esempio 2:
Colazione: un frutto o un centrifugato di frutta; uno yogurt magro con un cucchiaio di cereali; caffè d’oro, tè verde.
Pranzo con un frutto di stagione; un piatto di verdure cotte o crude condite con un cucchiaino di olio d’oliva extravergine d’oliva e 60 gr di riso condito con verdure.
Cena con 60 gr di riso al pomodoro e verdure a vapore a volontàò.

Esempio 3:
Colazione: un frutto o un centrifugato di frutta; uno yogurt magro con un cucchiaio di cereali; caffè d’oro, tè verde.
Pranzo un piatto di insalata di carote cotte a vapore e melenzane a fette cotte al forno con salsa di pomodoro tofu e basilico.
Cena verdure saltate (asparagi, zucchine, carote, porri, finocchi, cipolla) con un cucchiaino di olio in padella antiaderente e spezie orientali a piacere.