La dieta degli sportivi deve essere ricca di cucurma

Nella cucina indiana c'è la cucurmina, una preziosa spezia per gli sportivi che soffrono di tendiniti. Ecco cosa è emerso da uno studio importante.

Pubblicato da Valentina Morosini Domenica 11 settembre 2011

La dieta degli sportivi deve essere ricca di cucurma

La dieta degli sportivi deve sposare una serie di necessità: eliminare la massa grassa a favore di quella muscolare, dare energia e al tempo stesso non creare senso di pesantezza. Ma c’è di più. È importante anche assumere cibi che siano terapeutici. Per esempio tennisti e golfisti devono sempre fare i conti con una fastidiosa infiammazione al gomito. La cucurma può contrastare questo tipo di disturbo. In realtà, la spezia miracolosa è la cucurmina, una componente del curry indiano.

A sostenere questa tesi sono i ricercatori delle università di Nottingham (Gb) e di Monaco di Baviera. Mobasheri, autore dello studio, ha commentato: “La nostra ricerca non vuole suggerire che il curry, la curcuma e la curcumina sono cure per le condizioni infiammatorie come tendinite e artrite ma crediamo che potrebbero offrire agli scienziati un nuovo trattamento per queste condizioni dolorose anche attraverso l’alimentazione”.

Insomma, bisogna ricordarsi che l’alimentazione è davvero un modo per tutelare la salute e contrastare l’insorgere anche di alcune malattie. È ovvio: non è sufficiente mangiare sano, ma è un buon punto di partenza.

Perché quindi non andare ogni tanto al ristorante indiano o non imparare a cucinare qualche piatto etnico? È un buon modo per tenere controllate le calorie, stuzzicare l’appetito e intanto prevenire qualche disturbo.