La dieta dei 100 giorni

dimagrire in 100 giorni. Non è un miracolo ci sono dei trucchi da seguire per ottenere ottimi risultati, oltre alla dieta studiata ad hoc da un medico per voi.

Pubblicato da Valentina Morosini Martedì 1 settembre 2009

Dieta e dimagrimento non sempre coincidono, purtroppo. Oggi vorrei suggerirvi quella dei 100 giorni, che in realtà più che una dieta dimagrante è una strategia per perdere peso.
Prendiamo un calendario e concediamo 100 giorni di tempo per rientrare in quel paio di jeans che da un po’ non ci entra più. Una volta scelta la data d’inizio, ci dobbiamo impegnare nello scrivere una sorta di diario alimentare, dove possiamo programmare i nostri pasti settimana per settimana.

Rivolgiamoci al nostro medico di base per una dieta consigliata ricordando che in tutte le strutture pubbliche sono a disposizione centri dietologici con esperti per un check up iniziale. Mi raccomando non facciamo il fai-da-te, è sempre pericoloso.

Non vi dico di mettervi a fare sport all’improvviso, ma cercate tutte le opportunità per camminare. Lasciamo la macchina parcheggiata per andare a bere un caffè. Inoltre, facciamo la dieta per più giorni consecutivi questo ci permette di studiare i pasti e controllare il cibo che entra in casa.

Infine curiamo la cucina. Meglio pietanze al cartoccio, alla griglia, evitare soffritti. Già eliminando una parte dei condimenti vedrete i primi risultati. Ripetete queste piccole regole per 100 giorni.

Foto tratte da
benessere.blogup.it
dietopocket.it
silvasplendid.it