La dieta del bagnasciuga per non ingrassare in vacanza

da , il

    È stata chiamata la dieta da bagnasciuga e sono i consigli alimentare degli esperti per il periodo di vacanza. Quando si è in ferie spesso si trascura l’alimentazione. Si salta il pasto a pranzo e ci si abbuffa con deliziosi manicaretti la sera. Secondo i dietologi bisogna mangiare alimenti freddi ma nutrienti, da presentare in composizioni colorate e seduti a tavola con la famiglia. Insomma, andare al mare (o in montagna) non vuol dire fare bagni di sole, sport e magari prendere anche chili di troppo, rischiando di annullare i sacrifici fatti durante l’inverno in palestra. Il consiglio va soprattutto ai frequentatori dei villaggi e delle crociere.

    Il caldo costringe a mangiar meno, afferma il 61% degli esperti, un effetto estremizzato da molti che addirittura saltano completamente i pasti (53%) e ignorano gli alimenti più nutrienti ritenuti troppo “pesanti” (59%). Cosa succede non mangiando correttamente? Può calare la pressione, sentirsi stanchi, essere nervosi, ecc.

    Bisogna mangiare alimenti freddi (73%), nutrienti e rinfrescanti, da presentare in composizioni colorate (57%) e da consumare comodamente seduti a tavola con la famiglia o gli amici (69%). Questo quanto sostiene lo studio di Mauri Lab, il primo osservatorio/laboratorio internazionale sulle nuove tendenze e stili di vita.

    La dieta influenza le vacanze estive e il benessere psico-fisico, chi mangia bene ha più energie e si diverte di più. Quindi anche se è un atteggiamento normale, stiamo attenti a mangiare cibi “sfiziosi” e malvolentieri quelli più nutrienti (71%).