La dieta di Miss Italia

Durante il soggiorno a Salsomaggiore Terme sono state distribuite delle indicazioni alimentari per combattere i chili di troppo. Si tratta del manuale 'C'era una volta la solita minestra... le virtù degli alimenti e delle loro associazioni tra tabù e false credenze' e a cura di Sara Farnetti

Pubblicato da Valentina Morosini Lunedì 5 ottobre 2009

Diventare Miss Italia è il sogno di molte ragazze, che ogni anno si presentano al concorso per vincere la corona di più bella del Paese. Durante il soggiorno a Salsomaggiore Terme sono state distribuite delle indicazioni alimentari per combattere i chili di troppo, che abbiamo chiamato la dieta di Miss Italia per semplicità.
Per una linea a prova di cellulite, meglio evitare anche scorpacciate di minestrone: conserva i sali di tutte le verdure che, bollendo, si aggregano in cristalli capaci di trattenere acqua. Il manuale, intitolato ‘C’era una volta la solita minestra… le virtù degli alimenti e delle loro associazioni tra tabù e false credenze’ e a cura di Sara Farnetti, specialista in Medicina interna e alimentazione funzionale del Policlinico Gemelli di Roma, è stato pensato per informare in modo divertente, aiutando a considerare l’alimentazione come un’alleata della bellezza.

Tra le notizie interessanti:
I cibi ‘nemici’ del sonno. Per riposare bene a cena meglio evitare caffè e coca cola, tè, cioccolato: contengono sostante simili alla caffeina che ti sveglia ogni mattina. Ma anche l’alcol, che oltre a essere dannoso per i neuroni aumenta l’adrenalina bloccando la produzione di melatonina.

È un’iniziativa serve, tramite l’immagine di Miss Italia, che da poco ha il volto di Maria Perrusi, a contribuire a rendere facili le scelte salutari, dalla rinuncia al fumo all’attenzione per un peso sano, in particolare tra i giovani che le ragazze famose come modelli.

Foto tratte da
televisionando.it
gamestart.org
termeblog.com