La dieta Dukan fa male? Le opinioni

Sono in molti a chiedersi se la dieta Dukan fa male e le risposte dei nutrizionisti sembrano andare in un'unica direzione: la dieta Dukan presenterebbe, infatti, molte controindicazioni e avrebbe effetti collaterali importanti sul nostro organismo. Cerchiamo di capire se la dieta Dukan è pericolosa o meno.

da , il

    La dieta Dukan fa male? Le opinioni

    Domandarsi se la dieta Dukan fa male è sicuramente comune tra chi intende provare ad adottare questo piano alimentare dimagrante. La dieta Dukan, infatti, è da sempre molto criticata da dietologi e nutrizionisti. Pare proprio che questo schema alimentare così famoso sia decisamente sbilanciato dal punto di vista nutrizionale e che si basi su una alimentazione iperproteica che sarebbe pericolosa per la salute. Nella fase di attacco è possibile mangiare, infatti, soltanto diversi tipi di proteine animali e vegetali tra cui carni magre, pesce e uova; il fatto di assumere esclusivamente cibi proteici avrebbe conseguenze negative per l’organismo e potrebbe portare a patologie anche gravi a carico del sistema cardiovascolare.

    La dieta Dukan, nonostante sia tre le diete dimagranti più popolari al mondo e sia effettivamente in grado di far perdere molti chili in breve tempo, è dunque un regime alimentare che presenta molte controindicazioni. Chi desidera dimagrire, spesso si affida a diete veloci senza conoscere i rischi che corre adottando un’alimentazione iperproteica: cerchiamo quindi di capire quali sono le controindicazioni e gli effetti collaterali della dieta Dukan.

    Dieta Dukan: le critiche dei nutrizionisti

    Adorata dai suoi seguaci, la dieta Dukan è stata tuttavia bocciata su tutti i fronti dai nutrizionisti. Gli esperti affermano che una dieta iperproteica espone a diversi rischi per la salute: innanzitutto, mette a rischio la funzionalità renale ed epatica, soprattutto se il regime alimentare è seguito per lungo tempo; inoltre, qualsiasi dieta senza carboidrati e priva di frutta e verdura è da sconsigliare, in quanto il nostro organismo ha bisogno di tutti i nutrienti per funzionare bene. Anche i grassi hanno la loro importanza ed eliminarli del tutto non è certamente salutare: se da un lato, con una dieta senza carboidrati e senza grassi si dimagrisce rapidamente, dall’altro lato sottoponiamo il nostro organismo a un forte stress che può trasformarsi in patologie anche gravi.

    Il regime alimentare messo a punto da Pierre Dukan, in particolare, aumenta il rischio di malattie cardiovascolari, di patologie a carico del fegato, di osteoporosi, di complicazioni renali e può provocare stanchezza, sbalzi d’umore e stitichezza.

    La critica più dura che viene mossa alla dieta Dukan da nutrizionisti ed esperti riguarda l’eccesso di proteine che si dovrebbero assumere quotidianamente. La dose raccomandata è di 0,83 grammi di proteine per ogni chilo di peso al giorno, tenendo come limite massimo 2,2 grammi per chilo al giorno: nella fase di attacco della dieta Dukan si arrivano invece a consumare addirittura 3,5 grammi di proteine al giorno per ogni chilo di peso e questo valore potrebbe addirittura essere più alto; uno dei principi di questa dieta dimagrante è infatti che si può mangiare illimitatamente.

    Oltre ai danni a carico della salute, c’è anche il rischio di riprendere in breve tempo il peso perduto: per non ritornare alla situazione di partenza, come, secondo le opinioni, sembra sia accaduto alla maggioranza delle persone che hanno seguito la dieta Dukan, non si può fare a meno di adottare un corretto stile di vita composto da una dieta equilibrata e da una quotidiana attività fisica.

    Vita sana, alimentazione varia e attività fisica quotidiana sono, secondo il parere dei nutrizionisti, le parole chiave per non perdere né la linea né la salute. Su queste premesse, è opinione comune tra gli esperti che la dieta Dukan fa male alla nostra salute.

    Dieta Dukan: controindicazioni e effetti collaterali

    La dieta Dukan assicura una rapida perdita di peso e questo può motivare in modo efficace molte persone che, entusiasmate dal dimagrimento veloce, sarebbero ben disposte a proseguire la dieta dimagrante. Tuttavia, si tratta di un regime alimentare che può avere effetti collaterali pericolosi per la salute e che presenta moltissime controindicazioni; il fatto che si tratti di una dieta fortemente sbilanciata è testimoniato dal fatto che viene raccomandata l’assunzione quotidiana di crusca d’avena per sopperire alla mancanza di fibre e che vengono consigliati degli integratori vitaminici per assumere vitamine e sali minerali che mancano nell’alimentazione.

    Protratta a lungo, una dieta iperproteica come quella ideata da Pierre Dukan, può danneggiare seriamente l’organismo ed è quindi necessario conoscere tutte le controindicazioni della dieta Dukan prima di metterla in pratica.

    Chetosi

    La chetosi è uno degli effetti collaterali della dieta Dukan. Se si assumono proteine in quantità eccessiva e, allo stesso tempo, si riducono al minimo o si eliminano del tutto zuccheri e carboidrati si va incontro a questa patologia: una mancanza di zuccheri provoca un calo energetico e l’organismo, per compensare, immette nel sangue i cosiddetti corpi chetonici. Si tratta di molecole che costringono il fegato e i reni a lavorare più del dovuto, sottoponendoli a un forte stress.

    Andare in chetosi significa quindi avere un deficit di zuccheri nel sangue e, se protratta nel tempo, questa situazione porta inevitabilmente a degli scompensi e, in particolare, a un danneggiamento dei reni e del fegato.

    I sintomi associati alla chetosi sono:

    • alito cattivo,
    • mal di testa,
    • vertigini,
    • crampi,
    • disidratazione.

    Acidosi metabolica

    L’acidosi metabolica è una situazione patologica che si riscontra tipicamente nei pazienti diabetici ed è anche uno dei possibili, seppur rari, effetti collaterali della dieta Dukan. Se i reni sono sovraccaricati dall’eccesso di proteine, non saranno in grado di eliminare la gran mole di residui acidi e di tossine che vengono introdotti nell’organismo quando si mangiano proteine animali; non riuscendo a espellerle, queste sostanze restano nel sangue e il nostro fisico, per difendersi da quest’eccesso di acidità, preleva dal fisico stesso elementi in grado di bilanciare l’acidità come calcio e ferro.

    I sintomi dell’acidosi metabolica sono mal di testa, stanchezza e, nelle donne, amenorrea.

    A lungo andare, questa patologia può portare a processi di osteoporosi più o meno gravi.

    Aumento del colesterolo

    Uno dei motivi che spinge nutrizionisti e dietologi a dire che la dieta Dukan fa male riguarda l’aumento del colesterolo.

    Se si segue una dieta iperproteica come quella Dukan, si consumano grandi quantità di carne e uova, alimenti che contengono molto colesterolo: in questo modo, è inevitabile che si innalzi il livello di colesterolo nel sangue.

    Se avete deciso di intraprendere la dieta Dukan, quindi, il primo passo da fare è un controllo tramite analisi del sangue: se avete già dei livelli di colesterolo alti, è molto rischioso cominciare una dieta iperproteica perché la situazione tenderebbe sicuramente a peggiorare. L’ipercolesterolemia è una patologia molto grave, che non va sottovalutata perché può portare a danni seri a carico dell’apparato cardiovascolare, dall’aterosclerosi fino all’infarto e agli ictus.

    Problemi digestivi

    La stitichezza è solo uno dei problemi a carico dell’apparato digerente in cui potreste incorrere se portate avanti la dieta Dukan per troppo tempo.

    In questo tipo di dieta iperproteica, infatti, si assumono pochissime fibre: gli esperti consigliano di assumerne circa 25 grammi al giorno mentre nella dieta Dukan, con i cucchiai di crusca di avena raccomandati, assumereste soltanto 2-3 grammi nelle prime due fasi e 10 grammi nella terza. Questo provoca stitichezza e altri problemi digestivi come colon irritabile e colite: questo genere di problematiche sono causati sia dalla carenza di fibre che dalle molecole proteiche che si depositano nell’intestino.

    Stanchezza e sbalzi d’umore

    Seguire una dieta senza carboidrati e iperproteica significa anche sentirsi costantemente stanchi: ciò è dovuto più che altro alla carenza di vitamine e allo scarso apporto di zuccheri e di carboidrati; una dieta decisamente scorretta dal punto di vista nutrizionale mette a rischio anche il normale svolgimento delle attività quotidiane, innescando un meccanismo di stanchezza cronica, mancanza di energia e astenia. Per di più, la riduzione degli zuccheri può provocare repentini cambi di umore.

    Carenze nutrizionali

    La dieta Dukan fa male per un altro motivo: con un’alimentazione così rigida e sbilanciata si corre il rischio, soprattutto nelle prime fasi, di andare incontro a gravi carenze in particolare di vitamine e sali minerali.

    Queste sostanze, così importanti per il corretto funzionamento del nostro organismo, sono contenute prevalentemente in frutta e verdura, alimenti che sono vietati nella prima fase della dieta Dukan e che anche successivamente possono essere consumati con moderazione. Inoltre, una dieta così squilibrata espone anche al rischio di carenza di antiossidanti, preziosissimi per combattere invecchiamento precoce, problemi al cuore, tumori e altre gravi patologie.

    Per rimediare a queste carenze nutrizionali, vengono consigliati degli integratori multivitaminici ma ovviamente il modo più salutare è quello di assumere tutte le sostanze di cui abbiamo bisogno attraverso l’alimentazione; in ogni caso, se siete decisi a seguire la dieta Dukan, non rinunciate agli integratori.

    La dieta Dukan fa male? Conclusioni

    In definitiva, possiamo affermare che la dieta Dukan fa male se seguita per lunghi periodi di tempo e se non supportata da integratori vitaminici e di sali minerali.

    Si tratta di un regime alimentare molto duro e molto squilibrato, quindi, ci sono alcune categorie di persone a cui questo tipo di dieta iperproteica è assolutamente vietata:

    • Donne in gravidanza.
    • Bambini o ragazzi in età di crescita.
    • Persone con patologie al cuore o disturbi della circolazione.
    • Soggetti affetti da ipercolesterolemia.
    • Diabetici.
    • Soggetti affetti da insufficienza renale o epatica.

    Per tutti gli altri, viste le numerose controindicazioni della Dieta Dukan e i gravi effetti collaterali che possono presentarsi anche in chi gode di ottima salute, il consiglio è quello di seguire questo regime alimentare per brevissimi periodi di tempo, giusto il tempo di perdere qualche chilo di troppo, per poi tornare ad un’alimentazione più sana ed equilibrata.

    Inoltre, è consigliabile rivolgersi ad un nutrizionista e avvisare il proprio medico curante prima di intraprendere questa dieta, per effettuare delle accurate analisi del sangue, in modo da capire se ci sono motivi per cui la dieta Dukan sarebbe da evitare.

    Testi a cura di: Irene Bicchielli