La dieta ipercalorica di Michael Phelps

La notizia ha fatto il giro del mondo. Michael Phelps, l’atleta 8 volte oro e primatista del nuoto delle olimpiadi di Pechino, ha dichiarato di seguire una dieta da 12.000 calorie al giorno che gli consente di sostenere i durissimi allenamenti di cinque ore per sei volte la settimana.

Pubblicato da Francesca Bottini Mercoledì 25 marzo 2009

La dieta ipercalorica di Michael Phelps

La notizia ha fatto il giro del mondo. Michael Phelps, l’atleta 8 volte oro e primatista del nuoto delle olimpiadi di Pechino, ha dichiarato di seguire una dieta da 12.000 calorie al giorno che gli consente di sostenere i durissimi allenamenti di cinque ore per sei volte la settimana.

Ecco una giornata tipo del campione olimpico.

Colazione
– 3 uova in padella con pane, formaggio, lattuga, pomodori, cipolle fritte e maionese
– 2 tazze di caffè con scodella di fiocchi d’avena
– 1 tazza di latte e cereali spezzettati
– 3 fette di pane tostato con zucchero a velo
– 3 frittelle di cioccolato

Pranzo
– mezzo chilo di pasta condita
– 2 panini con prosciutto, formaggio e maionese
– bevanda energetica da 1000 calorie

Cena
– mezzo chilo di pasta
– 1 pizza
– bevanda energetica da 1000 calorie

Dopo l’abbondante cena Phelps va a letto per il meritato riposo. Come dichiarato dall’atleta all’emittente statunitense Nbc: “Mangiare, dormire e nuotare, è tutto quello che so fare”.

Pensate che le 12.000 calorie al giorno sono pari a sei volte la quantità standard consigliata per un maschio adulto!

Impressionato dalla notizia il giornalista inglese del Guardian, Jon Henley ha provato a seguire la dieta ipercalorica del grande campione. Ed ecco cosa si è trovato davanti: una tavola stracolma di pizza, uova, pasta, fritti, maionese e un numero imprecisato di bevande energetiche. Alla fine si è arreso riuscendo a mangiare solo un quinto delle calorie che Phelps consuma a colazione e dichiarando: “Mi sento nauseato”.

Non provate ad imitarlo, a meno che non siate campioni olimpici!