La dieta Scarsdale e il menu di mantenimento per restare in forma

Il mantenimento della dieta Scarsdale è molto importante per stabilizzare il peso raggiunto e non riprendere i chili persi nella prima fase della dieta dimagrante. La fase di mantenimento dura due settimane ed è meno restrittiva della fase di dimagrimento. Vediamo un esempio di menu e le regole da seguire durante il mantenimento della dieta Scarsdale.

da , il

    La dieta Scarsdale e il menu di mantenimento per restare in forma

    Durante la fase di mantenimento della dieta Scarsadale, si punta a stabilizzare il peso raggiunto e a non riprendere i chili che si sono persi nella prima fase, quella dedicata al dimagrimento vero e proprio durante la quale si può arrivare a perdere fino a 10 kg in due settimane. Come molte altre diete dimagranti, anche la dieta Scarsdale pone molta attenzione alla fase di mantenimento, che spesso viene sottovalutata: se volete evitare il classico effetto yoyo, dovete seguire alla lettera le indicazioni e il menu settimanale di mantenimento, in modo da ottenere risultati duraturi. Vediamo quanto dura, quali sono le regole della fase di mantenimento della dieta Scarsdale e un esempio di menu settimanale.

    Il mantenimento della dieta Scarsdale

    Come succede in una dieta dimagrante, anche la dieta Scarsdale prevede un periodo di mantenimento che comincia subito dopo la fase di dimagrimento e che ha l’obiettivo di stabilizzare il peso forma raggiunto, evitando di riprendere i chili persi.

    La fase di mantenimento della dieta Scarsdale dura 14 giorni ed è molto meno vincolante rispetto a quella iniziale: anche se ci sono ancora cibi vietati e regole ben precise da seguire, potrete mangiare in modo più variegato e non avrete orari o porzioni da rispettare.

    La dieta Scarsdale nel mantenimento permette di reintrodurre alimenti che erano vietati nella prima e aumenterete l’apporto di carboidrati; eliminare questa categoria di nutrienti troppo a lungo, infatti, non è salutare per l’organismo e a lungo andare potrebbe provocare scompensi.

    Inoltre, i pasti quotidiani diventano cinque: potrete quindi consumare due spuntini al giorno, uno a metà mattina e uno a metà pomeriggio, che non saranno più carote e sedano crudi.

    Potete scegliere tra:

    • 1 yogurt magro bianco o alla frutta.
    • Gelatina di frutta.
    • 1 fetta di pane integrale con prosciutto cotto.
    • Macedonia di frutta.
    • 1 mela.
    • 1 tè oppure 1 bicchiere di latte scremato.

    Mantenimento dieta Scarsdale: le 5 regole da seguire

    Come abbiamo anticipato, anche se è concessa una maggiore libertà in questa fase, ci sono comunque delle regole da rispettare per quanto riguarda le quantità di alcuni cibi.

    Ecco quali sono:

    1. Mangiare al massimo 3 fette di pane integrale al giorno.
    2. Mangiate gli alimenti contenenti carboidrati come pasta e pane solo una volta al giorno e in quantità moderate.
    3. Mangiate solo formaggi magri (evitando quelli più grassi e stagionati) non più di 2 volte alla settimana.
    4. Non bevete alcol, se non 1 bicchiere di vino o 1 birra piccola al giorno durante un pasto.
    5. Non mangiate zuccheri né dolci e, se volete dolcificare cibi e bevande, utilizzate il dolcificante zero calorie.

    Mantenimento della dieta Scarsdale: gli alimenti vietati

    Come abbiamo anticipato, nel mantenimento della dieta Scarsdale ci sono ancora dei cibi vietati, in particolare tutti quelli contenenti zuccheri e grassi.

    Ecco i cibi evitare se siete giunti alla dieta Scarsdale di mantenimento:

    • Carni troppo grasse e salumi ricchi di grassi.
    • Condimenti grassi come burro e olio.
    • Formaggi grassi.
    • Dolci e zuccheri tranne due cucchiaini di marmellata light.
    • Pane bianco e farine raffinate.

    Mantenimento della dieta Scarsdale: i cibi concessi

    Nella seconda fase vengono introdotti nuovi cibi che, nella fase di dimagrimento, erano vietati. In particolare, durante il mantenimento della dieta Scarsdale potrete aggiungere al vostro menu:

    • Latte scremato.
    • Succhi di frutta e bibite senza zucchero.
    • Pasta e riso integrale.
    • Pane integrale o pane in cassetta.
    • Ketchup e salsa rosa come condimenti.
    • Legumi (mais, piselli, lenticchie e fagioli.
    • Patate.
    • Marmellata light senza zuccheri aggiunti.
    • Verdure sottaceto.
    • 1 bicchiere di vino oppure 1 birra al giorno.

    Mantenimento Scarsdale: il menu per la prima settimana

    Lunedì
    Colazione 1 bicchiere di latte scremato senza zucchero o con dolcificante, 1 fetta di pane integrale, 1 arancia.
    Pranzo Pollo senza pelle alla griglia, verdure alla griglia.
    Cena 3 uova, tonno al naturale, verdure al forno
    Martedì
    Colazione 1 frutto, 2 fette biscottate con un velo di marmellata, 1 yogurt.
    Pranzo Insalata mista con tonno, fagiolini, piselli e pomodori.
    Cena Pesce al forno, verdure alla piastra, 1 fetta di pane integrale.
    Mercoledì
    Colazione 1 ciotolina di cereali integrali, 1 tazza di latte scremato senza zucchero o con dolcificante, 1 yogurt.
    Pranzo Fiocchi di latte, insalata di spinaci o altre verdure con un cucchiaio scarso d’olio, 1 fetta di pane integrale.
    Cena Pesce al cartoccio con peperoni e zucchine, 1 fetta di pane integrale.
    Giovedì
    Colazione 1 frutto, 2 fette biscottate con un velo di marmellata, 1 yogurt.
    Pranzo Tacchino cotto in padella, radicchio al forno
    Cena Formaggio magro tipo mozzarella o fiocchi di latte, verdure al forno, 1 fetta di pane in cassetta.
    Venerdì
    Colazione 1 tazza di latte scremato senza zucchero, 1 fettina di pane integrale e 2 kiwi.
    Pranzo Fettine di vitello alla piastra e zucca al forno.
    Cena 1 panino farcito con prosciutto e formaggio, verdure miste crude e 1 fettina di pane integrale.
    Sabato
    Colazione 1 frutto, 2 fette biscottate con un pochino di marmellata, 1 yogurt.
    Pranzo Tofu alla piastra con salsa di soia e cipolle al forno, 1 frutto.
    Cena Hamburger di pollo o di tacchino con insalata di carote lesse e 1 fettina di pane.
    Domenica
    Colazione 1 bicchiere di latte scremato senza zucchero o con dolcificante, 1 fetta di pane integrale, 5 fragole o 2 fette di ananas.
    Pranzo Pollo alla griglia senza pelle, insalata di lattuga e rucola, 1 patata lessa.
    Cena Gamberi al cartoccio conditi con limone e prezzemolo, verdure al forno, 1 fetta di pane integrale.

    Mantenimento Scarsdale: il menu per la seconda settimana

    Nella seconda settimana del mantenimento della dieta Scarsdale, la colazione rimarrà sempre la stessa.

    Lunedì
    Colazione 1 frutto, 2 fette biscottate con un velo di marmellata, caffè o tè senza zucchero.
    Pranzo 1 confezione di fiocchi di latte, insalata di spinaci o altre verdure con un cucchiaio scarso d’olio, 1 fetta di pane integrale.
    Cena 40 g di riso bollito con zafferano, gamberetti poco conditi, insalata mista.
    Martedì
    Colazione 1 frutto, 2 fette biscottate con un velo di marmellata, caffè o tè senza zucchero.
    Pranzo Macedonia di frutta fresca a volontà, 1 yogurt.
    Cena Pollo arrosto o alla griglia, insalata mista, 1 fetta di pane integrale.
    Mercoledì
    Colazione 1 frutto, 2 fette biscottate con un velo di marmellata, caffè o tè senza zucchero.
    Pranzo Insalata di tonno o salmone condita con poco olio e limone, 1 fetta di pane integrale.
    Cena 2 uova cotte a piacere ma non fritte, insalata mista a volontà, 1 frutto di stagione.
    Giovedì
    Colazione 1 frutto, 2 fette biscottate con un velo di marmellata, caffè o tè senza zucchero.
    Pranzo 50 g di pasta condita con olio e pomodoro, verdure al forno.
    Cena Sogliola alla griglia condita con limone ed erbe aromatiche, insalata mista a volontà, 1 fetta di pane integrale.
    Venerdì
    Colazione 1 frutto, 2 fette biscottate con un velo di marmellata, caffè o tè senza zucchero.
    Pranzo Formaggi assortiti magri, insalata mista a volontà, 1 fetta di pane integrale.
    Cena Gamberoni e scampi al forno o alla griglia, 1 patata lessa piccola, 1 frutto.
    Sabato
    Colazione 1 frutto, 2 fette biscottate con un velo di marmellata, caffè o tè senza zucchero.
    Pranzo Tacchino alla griglia, carote e spinaci saltati in padella, 1 frutto.
    Cena 30 g di riso integrale condito con verdure cotte o crude a piacere.
    Domenica
    Colazione 1 frutto, 2 fette biscottate con un velo di marmellata, caffè o tè senza zucchero.
    Pranzo Fiocchi di latte, verdure miste al forno, macedonia a volontà.
    Cena Orata al cartoccio con peperoni e zucchine, 1 frutto, 1 fetta di pane integrale.

    Le 7 regole da seguire dopo il mantenimento della dieta Scarsdale

    Una volta terminati i 14 giorni di mantenimento della dieta Scarsdale, ci sono alcune indicazioni che dovete continuare a seguire per evitare di riprendere i chili persi e per stabilizzare in modo definitivo il peso raggiunto.

    Ecco quali sono le regole fondamentali una volta concluso il mantenimento della dieta Scarsdale:

    1. Usate solo dolcificanti senza calorie, evitando tutti gli altri tipi di zuccheri.
    2. Consumate con moderazione alimenti dolci come cioccolato, biscotti, marmellata e torte.
    3. Usate solo latte scremato o parzialmente scremato, non intero.
    4. Evitate salse grasse come panna, maionese, salsa tonnata ecc.
    5. Evitate carni eccessivamente grasse, insaccati e salumi come mortadella, pancetta, speck e salame.
    6. Evitate grassi di origine animale come burro e strutto, ma utilizzate solo olio extravergine di oliva.
    7. Consumate con moderazione frutta secca e frutti molto zuccherini come avocado, fichi e datteri.