La dieta Zero per perdere peso in pochissimo tempo

Oggi vi proponiamo la dieta Zero per perdere peso in pochissimo tempo e per stare in forma e ottenere un fisico perfetto.

Pubblicato da Francesca Bottini Martedì 27 settembre 2011

La dieta Zero per perdere peso in pochissimo tempo

Oggi vi proponiamo la dieta Zero, una dieta dimagrante perfetta per perdere peso rapidamente ma in modo equilibrato. Si tratta di un programma che si articola in tre fasi. Vengono utilizzati alimenti classici ed equilibrati ed anche alimenti chiamati Zero, che aiutano a perdere peso. Le tre fasi sono chiamate: fase “Zero.uno”, in cui vengono eliminati tutti gli zuccheri, fase “Zero.due” in cui di comincia a reintrodurre i carboidrati e la fase “Zero.tre” in cui bisogna mantenere il peso forma.

Menu della fase 1
Colazione: 1 alimento Zero a scelta + una tazza di tè, caffè o tisana con dolcificante.
Pranzo: 1 alimento Zero a scelta + verdure cotte e crude a volontà.
Spuntino: una tazza di tè o caffè o tisana con dolcificante.
Cena: 1 alimento Zero a scelta + un piatto a base di pesce o carne o uova + verdure cotta e cruda a volontà.

Menu nella fase 2
Colazione: 1 alimento Zero a scelta + una tazza di tè, caffè o tisana con dolcificante.
Pranzo: un piatto a base di pesce o carne o uova o formaggio grana + verdure cotte e crude a volontà.
Spuntino: 1 alimento Zero a scelta + una tazza di tè, caffè o tisana con dolcificante.
Cena: un piatto di pasta o minestrone + un piatto a base di pesce o carne o uova o formaggio + verdura cotta e cruda.

Menu nella fase 3
Colazione: 1 alimento Zero a scelta + una tazza di tè/caffè o tisana con dolcificante + una fetta di pane nero tostato con un cucchiaino di marmellata senza zucchero o con un uovo, oppure 200 ml di latte parzialmente scremato o vegetale (di riso, soia o mandorle), oppure prosciutto e formaggio.
Pranzo: un piatto a base di pesce o carne o uova o formaggio + verdura cotta e cruda a volontà.
Spuntino: uno yogurt magro o un frutto.
Cena: pasta o riso integrale con verdura cotta e cruda a volontà. Oppure un passato di verdura.