La dieta zig zag dovrebbe far perdere peso senza rinunce. E’ vero?

da , il

    La dieta zig zag dovrebbe far perdere peso senza rinunce. E’ vero?

    La dieta Zig Zag è una novità assoluta. Non ne abbiamo mai parlato ed è davvero un argomento che invece terrà banco durante il prossimo inverno, perché promette di dimagrire senza sacrifici e soprattutto senza rinunce. È un regime indiano, ideato da un dietista di Mumbai, Samreedhi Goel, e si basa sul concetto opposto a quello delle solite diete: per perdere peso bisogna mangiare. Già ci piace, ma vediamo in che cosa consiste e che cosa c’è dietro a questa teoria.

    È stata anche ribattezzata dieta permissiva perché permette di mangiare un numero di calorie sempre variabile, affinché il proprio corpo non si abitui a un determinato standard.

    “Tutte le diete, che lavorano su un principio di fame, privano il corpo del nutrimento necessario, anche se si raggiunge una sufficiente perdita di peso, è difficilmente poi riuscire a mantenerla. Oltre a ciò, il tasso di metabolismo scende e si tende a iniziare a soffrire di bassi livelli di energia, morsi della fame e aumento di peso, risultato di un corpo che reclama vendetta”, racconta il guru della Zig Zag.

    Con questo regime si può mangiare qualsiasi cosa, anche il cibo più calorico come quello dei fast food, ciò che conta è rispettare alcune regole. Quali sono? È preferibile mangiare sano (con qualche strappo alla regola), fare dell’esercizio fisico, poi bisogna ridurre i carboidrati, senza eliminarli, stare attenti alle porzioni e modificare sempre l’apporto calorico con la tecnica dello “zig zag”. Che vuol dire? Se a pranzo si è mangiato troppo, a cena si starà un po’ più a regime, e così via.