La ricetta light dell’orzo con tonno e legumi

Ecco a voi la ricetta light dell'orzo con tonno e legumi, un piatto davvero facilissimo ma con un gusto unico e buonissimo, tutto da provare!

Pubblicato da Francesca Bottini Martedì 24 gennaio 2012

La ricetta light dell’orzo con tonno e legumi

Oggi vi presentiamo la facilissima ricetta light dell’orzo con tonno e legumi, per un’insalata buonissima e che sarà un ottimo pranzo anche da portare con voi al lavoro. Pochi e semplici ingredienti (ovviamente rispetto a quelli che vi proponiamo li potrete cambiare a seconda dei vostri gusti) e tanto gusto: si tratta di un piatto light e digeribile, da mangiare sia freddo ma anche tiepido, in estate o in inverno. L’orzo infatti può sostituire in modo perfetto la pasta ed il riso anche perché è molto versatile in cucina e si presta a tantissime ricette diverse. Vediamo come procedere.


Ingredienti per 6 persone:
250 g di orzo perlato,
150 g di ceci lessati in scatola,
80 g di lenticchie,
1/2 cipolla rossa di Tropea,
1 foglia di salvia,
2 coste di sedano,
100 g di olive verdi farcite,
2 uova,
80 g di fagiolini verdi,
150 g di tonno sott’olio,
4 pomodorini ciliegia,
finocchietto,
aceto di mele,
olio extravergine di oliva,
sale e pepe.

Preparazione:

Per prima cosa mettete a bagno le lenticchie e scolatele, nel frattempo mettete in una pentola la salvia, metà sedano lavato e 1 spicchio di cipolla spellata: versate quindi 1 litro d’acqua fredda e cuocete a fiamma bassa per 35 minuti dal momento in cui bollirà.

Nel frattempo fate anche lessare l’ orzo nell’altra pentola per circa 30 minuti in 2 litri di acqua bollente e mettetelo ad asciugare su un telo. Lessate i fagiolini puliti in acqua e tagliateli a pezzetti della lunghezza di circa 2 cm. Cuocete anche le uova per circa 8 minuti dall’ebollizione dell’acqua, poi sgusciatele e tagliatele.

Tagliate a pezzetti cipolla e sedano e tritate grossolanamente il finocchietto. Unite ora tutti gli ingredienti, comprese le lenticchie, il trito aromatico, le olive e il tonno sgocciolati e i fagiolini, uova e pomodorini.