Lasagnette mare e monti, ricetta per un primo light

Le lasagnette mare e monti sono un primo piatto leggero e raffinato. I porcini sono un alimento ricco di sostante nutrienti e perfetti per affrontare una dieta ipocalorica.

Pubblicato da Valentina Mendola Martedì 14 gennaio 2014

Lasagnette mare e monti, ricetta per un primo light

Le lasagnette mare e monti sono una delle tanti varianti della classica ricetta delle lasagne alla bolognese. Realizzate in questo modo, si possono gestire al meglio le porzioni da servire, e quindi non eccedere con il pasto. Il termine “mare e monti” deriva dal connubio tra elementi di mare come il pesce o i crostacei, ed elementi di terra come i funghi, le zucchine, le carote e tutti gli ortaggi coltivati a terra. In questo caso, platessa, gamberi, funghi porcini e zucchine si sposano perfettamente, creando un piatto leggero e raffinato.

Come già detto, per fare un ottimo piatto in stile “mare e monti”, bisogna mischiare elementi di mare con elementi di terra. Non essendoci una regola precisa, si possono creare accoppiate differenti. In questa ricetta, l’elemento che spicca su tutti sono i funghi porcini. Il porcino è un fungo pregiato che si trova nei nostri boschi. Si distingue per il suo inconfondibile profumo e per la sua caratteristica forma. Dalla consistenza soda e corposa, si può gustare a crudo, tagliandolo finemente, saltato, trifolato, oppure fritto… ma non è il nostro caso! Il porcino è un ottimo alimento: ricco di fibre e sali minerali è povero di grassi e zuccheri, il che lo rende perfetto per le diete ipocaloriche. Inoltre è ricco di potassio, fosforo, sodio, selenio, betacarotene e acido folico, elementi importanti per il nostro organismo. Ma non solo. E’ particolarmente indicato per chi ha deciso di intraprendere una dieta depurativa, per chi soffre di stitichezza e chi ha problemi di gas intestinale. Insomma, bello, buono e sano, cosa volere di più?

Calorie per porz.: 371

Ingredienti: per 2 pers.

3 fogli di lasagna fresca (non quella secca)
1 scalogno
100gr di funghi porcini (anche surgelati)
1 zucchina
100gr di gamberetti sgusciati
50gr di platessa (o qualsiasi altro pesce di mare)
sale e pepe q.b.
una manciata di grana

Per la besciamella
1 cucchiaio di farina Bio 00
1 cucchiaio di olio d’oliva
200ml di latte di soia
1 pizzico di sale
1 pizzico di noce moscata

Preparazione

1. Per prima cosa preriscaldate il forno a 180°C
2. Trita finemente mezzo scalogno e fallo rosolare in padella con un filo d’olio.
3. Lava e pulisci la zucchina e i porcini, taglia a tocchetti e fai cuocere in una padella insieme allo scalogno, aggiungi un pizzico di sale. Aggiungi l’acqua calda di tanto in tanto per non fare asciugare fino a fine cottura. Tempo di cottura medio circa 20 min.
4. In un’altra padella, far soffriggere l’altra metà dello scalogno tritata finemente con un filo d’olio.
5. Taglia i gamberetti e la platessa a pezzettini piccoli e aggiungili allo scalogno. Salare poco e portare a fine cottura. Tempo di cottura 5 min. circa.
6. Metti da parte sia le verdure che il pesce.
7. Prepara la besciamella unendo l’olio con la farina, il sale e la noce moscata in un pentolino. Accendi il fuoco a fiamma media, e, sbattendo con una frusta, aggiungi piano piano il latte di soia. Continua a mescolare finchè la salsa non si addensa. spegni il fuoco e metti da parte.
8. In una casseruola bassa (5 cm) scalda abbondante acqua salata. Appena bolle, scotta i fogli di pasta fresca uno alla volta, scola e taglia in 4 parti.
9. Farcisci ogni strato alternando verdure – besciamella, pesce – besciamella (come la lasagna classica) fino ad esaurimento ingredienti. Copri l’ultimo strato con la besciamella e una spolverata di grana.
10. Inforna a 180°C per 15 min. circa.