Le diete delle vip: bocciate dagli esperti

Le vi p seguono delle diete molto pericole e non vanno imitate. Una nutrizionista inglese ne ha analizzato regi e difetti. Ecco a voi i risultati

Pubblicato da Valentina Morosini Martedì 11 maggio 2010

Se fossimo a scuola, sarebbero tutte bocciate. Le donne dello spettacolo o le modelle non possono essere un esempio da seguire in fatto di dieta. Sono magrissime, dopo la gravidanza in poco tempo riprendono una forma che forse è ancor meglio di quella di prima, ma non seguono un’alimentazione corretta. Si lasciano stregare dalle mode, da guru e santoni che hanno poco a che vedere con medici e dietologi. Certo, le loro diete funzionano. Ma avete mai visto una persona grassa che non mangia? Io no. E queste signore si mortificano a tavola per avere una linea sottile. Comunque il giudizio assoluto non è il mio, ma quello di un’esperta.
Il Daily Mail ha chiamato la nutrizionista Ursula Arens, a dare i voti alle diete delle Vip dove troviamo Jennifer Aniston frulla e passa tutto, Naomi Campbell beve lo sciroppo d’acero, Heidi Klum (pazzesca dopo tutti quei figli) che mangia semi. Non è finita: Kate Moss che invece sembra mangiare di tutto, ma la sua magrezza è alquanto sospetta. Poi ci sono quelle che bevono solo tisane…

Per cercare di fare chiarezza: bere sciroppo d’acero, limone, acqua e peperoncino di Cayenna come fa Naomi non ci permetterà di diventare delle pantere, anzi è una bibita che danneggia il metabolismo. Invece, mangiare 14 porzioni di verdura passata o minestre al giorno, come fa Jennifer Aniston, non è poi così sbagliato.

Passa la prova anche Cindy Crawford che si impegna moltissimo in palestra e il sue regime alimentare è composto da tre pasti e due spuntini con un menù bilanciato in questo modo: 40% carboidrati, 30% proteine, 30% grassi.

foto tratte da
graziamagazine.it
libero.it
pourfemme.it