Mangiare sano e preservare la salute

Per mangiare in modo sano ed equilibrato, senza per forza seguire un regime alimentare non servono sforzi particolari: semplicemente dovremmo cercare di cambiare le nostre piccole cattive abitudine e abituarci al gusto vero dei cibi.

Pubblicato da Francesca Bottini Venerdì 18 settembre 2009

Per mangiare in modo sano ed equilibrato, senza per forza seguire un regime alimentare non servono sforzi particolari: semplicemente dovremmo cercare di cambiare le nostre piccole cattive abitudine e abituarci al gusto vero dei cibi.

Dico questo perché sempre più spesso mi capita di vedere ragazzi della mia età che, al ristorante o in pizzeria, aggiungono sale ad ogni pietanza: sulla pizza, sulla carne, sul fritto, nella minestra e nella pasta all’arrabbiata!

E questo non certo perché i piatti siano insipidi: semplicemente il nostro gusto è stato plasmato probabilmente da snack poco naturali, patatine, salatini, hot dog e hamburger…

Il sale, come abbiamo detto spesso, è dannosissimo per il nostro benessere se utilizzato in maniera eccessiva. Uno studio recente oltre a sottolineare la dannosità del sale evidenzia come, solo negli Stati Uniti si risparmierebbero circa 18 milioni di dollari all’anno in spese sanitarie, per curare ipertensione e malattie legate all’eccesso di sale nella dieta.

Le malattie cardiovascolari sono una delle principali cause di morte nei paesi industrializzati e una parte della colpa è da imputarsi proprio alla dieta.

Impariamo quindi a gustare il vero sapore dei cibi, senza renderli tutti uguali cospargendoli di chili di sale!