Mangiathlon: la gara dei mangioni

Quello che è successo qualche giorno fa a Rimini ha dell’incredibile: si è infatti disputata la storica gara Magiathlon, e già il nome è tutto un programma. Amanti della linea e dello sport, attenzione, quello che vi racconterò oggi potrebbe farvi inorridire.

Pubblicato da Francesca Bottini Mercoledì 23 settembre 2009

Mangiathlon: la gara dei mangioni

Quello che è successo qualche giorno fa a Rimini ha dell’incredibile: si è infatti disputata la storica gara Magiathlon, e già il nome è tutto un programma. Amanti della linea e dello sport, attenzione, quello che vi racconterò oggi potrebbe farvi inorridire.

Vincitore della competizione è Glauco Natali, detto Il Duca. Vi chiederete: cosa ha fatto quest’uomo per aggiudicarsi il trofeo. Semplicemente si è spazzolato una fiamminga di tagliatelle al ragù, dieci salsicce bollenti, cinque uova sode, una ciambella, oltre a pane, acqua e vino, aumentando di ben 13 chilogrammi.

Incredibile no?

Insomma, il campione è passato dai suoi 211 kg a ben 224: battuto il ravennate Frenkybello, ex campione di 172 kg che alla fine della competizione ha preso “solo” 11 chilogrammi, oltre al bolognese ‘Gas’ Gastone Figna, che è aumentato 6 chili.

Gli amanti della gara ancora si ricordano la prova strabiliante del Duca che nel 2007 che si mangiò un considerevole numero di salsicce dopo cinque uova sode in 18 secondi.

Peccato solo che in così poco tempo non si possano anche perdere tutti questi chili