Mantenere il peso forma dopo la dieta

Mantenere il peso forma: ecco come non vanificare i risultati ottenuti faticosamente con la dieta.

Pubblicato da Camilla Buffoli Venerdì 28 febbraio 2014

Mantenere il peso forma dopo la dieta

Mantenere il peso forma dopo la dieta. Un miraggio per molti, sempre alle prese con il tanto temuto, quanto pericoloso, effetto yo-yo, un sogno per tantissimi, che però con i consigli giusti può diventare una realtà per tutti. Se le tentazioni sono le peggiori nemiche del periodo post dieta, perché dopo le ristrettezze a tavola, la voglia di concedersi qualche sfizio culinario sembra irresistibile. Esistono anche alcuni sabotatori interni e fisiologici che vanno contrastati e tenuti sotto controllo a colpi di forza di volontà.

Le possibili cause della disfatta

Dopo tutti i sacrifici fatti e i chili persi, il rischio è di trasformare il periodo post dieta in una vera e propria disfatta. Infatti, dopo una dieta dimagrante, a maggior ragione se si tratta di un regime alimentare poco equilibrato e restrittivo, il corpo si è abituato a un apporto calorico limitato e, se si aumenta il rischio di mettere su peso velocemente, andando incontro all’effetto yo-yo, è davvero elevato.

I colpevoli sono molteplici. Tra i responsabili più papabili ci sono due ormoni, la leptina e la grelina, che svolgono un ruolo determinante: il primo controlla il senso di sazietà, il secondo l’appetito. Complici la dieta ferrea e il dimagrimento, si riduce la sintesi del primo e si aumenta quella del secondo ormone. Il risultato è ovvio quanto deleterio: diminuisce il senso di sazietà e aumenta l’appetito e di pari passo aumenta il rischio di accumulare calorie e chili di troppo, vanificando gli sforzi della dieta.

Tutti i consigli utili

La forza di volontà è la prima, e più efficace, alleata da mettere in campo. No alle tentazioni e alle voglie di strappi alla regola, ma sì a regole e paletti da autoimporsi per continuare a seguire uno stile di vita, ma soprattutto una dieta sana.

Meglio evitare di reintrodurre tutti gli alimenti ipercalorici, ricchi di grassi e condimenti, banditi dalla dieta. Al contrario, il consiglio è di fare tesoro delle buone abitudini imparate durante la dieta, di farne delle vere e proprie sane abitudini quotidiane.

Se si è seguita una dieta iperproteica, come la Dukan per esempio, meglio reintrodurre i carboidrati progressivamente, senza fretta o forzature.

Via libera sempre e comunque a frutta e verdura, agli spuntini salutari, da sostituire, durante la dieta così come a dieta conclusa con spezza-fame più salutari, come frutta o yogurt, per esempio.

Lo sport è fondamentale: l’attività fisica è la protagonista della strategia vincente per non riaccumulare, dopo la dieta, i chili smaltiti a fatica e per mantenere con orgoglio e senza troppa fatica il peso forma conquistato.