Obesità, gli italiani sono in splendida forma rispetto agli europei

Gli inglesi e i maltesi sono i più grassi, mentre italiani e romeni i più magri. Questo quanto emerge dall'ultima ricerca condotto sull'obesità in Europa da Eurostat

Pubblicato da Valentina Morosini Lunedì 28 novembre 2011

Obesità, gli italiani sono in splendida forma rispetto agli europei

L’obesità è uno dei problemi più diffusi in Occidente. In molte occasioni abbiamo bacchettato gli italiani che, anno dopo anno, tendono a diventare sempre più grassi. Stavolta però diamo dei dati nuovi, quelli dell’indagine seguita dall’Eurostat e risalente al 2008/2009, da cui emerge che il Belpaese è in gran forma rispetto agli altri Stati dell’Unione Europea. Attenzione, ciò non vuol dire che possiamo rilassarci o che siamo realmente magri. Vediamo meglio l’analisi elaborata da Eurostat.

Il 9,3% delle donne e 11,3% dei maschi over 18 è in forte sovrappeso. Gli unici a essere risultati più magri sono stati i romeni (rispettivamente 8% e 7,6%). Come abbiamo detto in più occasione, i più ciccioni d’Europa sono gli inglesi, con il 23,9% delle donne (22,1% uomini) e seguiti da Malta con il 24,7% degli uomini e 21,1% delle donne.

Non sono messi per nulla bene neanche i bulgari (11,3% donne e 11,6% uomini) e i francesi (rispettivamente 12,7% e 11,7%). Come sempre non si tratta di una questione estetica, quanto di salute perché dal peso in eccesso aumenta il rischio d’infarto, di sviluppare tumori e diabete.

Per elaborare questi dati, Eurostat ha preso in considerazione l’indice di massa corporea ed è stato, inoltre, dimostrato che il peso è legato all’età, soprattutto per gli uomini, e a un livello basso di cultura per le donne. Sono dati già abbastanza noti e si ripetono come costanti in numerose ricerche: forse dovremmo partire proprio da qui per informare nel modo più corretto.