Obesità: un italiano su tre ha problemi di peso

da , il

    Obesità: un italiano su tre ha problemi di peso

    Uno a zero per le donne. Pare proprio che le signore abbiano un rapporto migliore con il loro fisico, tant’è che all’inizio del secolo erano decisamente più grasse, mentre oggi sono più magre. Gli obesi erano 19 su 100 all’inizio del secolo, molto al di sotto delle coetanee che arrivavano al 24%. Oggi la situazione è ribaltata: mentre le signore (dai 35 ai 74 anni), sono ferme a quota 24, quindi non sono dimagrite ma neanche cresciute di peso, gli uomini (della stessa eta’), le hanno superate. Ciò che fa pensare non è tanto il numero, ma il tempo: in soli 10 anni hanno recuperato e battuto.

    Questo è il risultato di un’indagine dell’Osservatorio Epidemiologico Cardiovascolare inseriti nel progetto ‘Cuore’ dell’ISS. Prendendo in considerazione tutta la popolazione, la situazione non è certo più tranquillizzante. In questo caso a essere obeso è un italiano su 10, mentre 3 su 10 sono in sovrappeso.

    Tanto per carpirci parliamo di 4 milioni e 700, in pratica come se tutti gli abitanti di Roma, Milano, Bari e Bologna, dai neonati ai centenari, vestissero la taglia extra large, oppure come se tutta l’Irlanda fosse obesa. In sovrappeso il 32% della popolazione adulta.

    Il 10 e l’11 ottobre torna l”Obesity day’, giunto alla decima edizione. Durante questa giornata gli esperti saranno a disposizione per consigli e informazioni gratuite, un’occasione da non perdere per chi ha problemi di peso: sono invitati i genitori perché è proprio da loro che parte la salute del bambino.