Perdere 5 chili in un anno con le bibite light

Cinque chili in meno sostituendo le bibite normali con quelle light. Ecco cosa sostiene una nutrizionista inglese.

Pubblicato da Valentina Morosini Venerdì 20 maggio 2011

Perdere 5 chili in un anno con le bibite light

Perdere peso comporta eliminazione di alcune sostanze, come le bibite troppo zuccherate. Secondo un nuovo studio, sostituire queste bevande con quelle light permette di smaltire fino a 5 chili in un anno. Onestamente non credo molto a questa cosa, perché altri studi in passato hanno sostenuto che i cibi dietetici creano delle false illusioni. Vi riporto comunque la notizia, semmai chiedete un consulto a un nutrizionista. Secondo nutrizionista inglese Margaret Ashwell, che ha guidato una metanalisi condotta su 16 studi, sostituendo il fruttosio con l’aspartame si può perdere circa due etti a settimana, ovvero 5 chili in un anno.

Si tratta di un risultato possibile nel caso si consumino due lattine di bevande zuccherate al giorno, da sostituire con quelle ipocaloriche. C’è da dire che non è un’abitudine molto italiana, ma decisamente più americana o inglese. Noi siamo per l’acqua. Comunque, per perdere peso – secondo l’esperta – il segreto è non modificare dieta, evitando soprattutto la tentazione di compensare il mancato introito di zuccheri con dolci extra.

La nutrizionista inglese ha fatto presente: “Si tratta di un metodo facile ed economico per affrontare i problemi di peso senza ridurre la sensazione di gusto dolce. Lo hanno confermato uno studio olandese che ha mostrato anche l’effetto sulla riduzione dell’indice di massa corporeo e persino delle carie dentali”.

Oggi abbiamo già parlato di questo dottore perché è colei che ha elaborato lo studio delle linee del corpo attraverso la forma della frutta. Io ricordo che l’aspartame è un dolcificante industriale che ha davvero tantissime controindicazioni, tra cui si sospetta che sia cancerogeno se usato in quantità. Meglio il fruttosio! Piuttosto usatene meno.