Perdere peso con le regole delle 3Q

Per smaltire i chili di troppo si possono seguire le regole delle tre q: quantità, qualità e quotidianità. Risultati assicurati.

Pubblicato da Valentina Morosini Lunedì 10 gennaio 2011

Perdere peso con le regole delle 3Q

Per perdere peso bisogna seguire quelle che sono state chiamate le regole delle 3Q: quantità da ridurre, qualità e quotidianità. Questa teoria è stata elaborata da un gruppo di casalinghe, per nulla disperate, che hanno trasformato il lavoro a step per la cura della casa in cura per il corpo. Sono le signore iscritte a FlyLady.net. E’ questo un modo per perdere peso, ma anche mantenersi in forma. La prima donna d’America, Michelle Obama, sta combattendo contro due mali gravissimi, diabete e obesità. Ma vediamo meglio di cosa stiamo parlando.

I piatti di oggi sono molto grandi. Abbandonate le bilance, per misurare le porzioni rifatevi al piattino da dolce. Questo è un primo modo per strutturare dei menù ridimensionati, riducendo le quantità in modo significativo.

Poi la qualità delle materie prime. Comprare pasti già pronti significa non avere il controllo della qualità e delle quantità di calorie, bisogna quindi fare attenzione e sforzarsi di fare la spesa e cucinare, tutti i giorni.

Purtroppo la popolazione futura è destinata a vivere a lungo, ma molto male. In Italia i sedentari sono 24 milioni, il 66,7% della popolazione e solo il 20%, pari a circa 7 milioni di persone, svolge una sufficiente attività motoria. Ecco perché c’è anche una 4 regola: portare il cane a fare il giretto e se non lo avete, compratevelo.