Perdere peso riducendo le porzioni

Le porzioni diminuiscono e chili calano. E' questa la nuova regola alimentare per il 2010 da tenere ben presente dopo i vizi delle feste di Natale

Pubblicato da Valentina Morosini Giovedì 13 gennaio 2011

Perdere peso riducendo le porzioni

Perdere peso non è facile, ma può esserlo usando un piccolo trucco. Non mettetevi a dieta, soprattutto facendo il classico fai da te, ma riducete le porzioni. È un modo per soffrire meno, continuare a mangiare di tutto e un po’, ma tagliare le calorie. A consigliarlo è Pietro Migliaccio, nutrizionista e presidente della Società Italiana di Scienza dell’Alimentazione (SISA) che regala tre regole doc per tenersi in forma e recuperare la linea prenatalizia. Vediamo il programma alimentare da seguire.

Qualche tempo fa abbiamo parlato delle 3Q. Questa teoria assomiglia molto ai consigli di Migliaccio che dice che: “seguire una dieta varia ed equilibrata, riducendo le quantità di tutte le porzioni e diminuendo anche il consumo di sale, preferendo quello iodato” è il segreto per perdere peso

Durante la settimana ci devono essere 4 pasti a base di carne bianca, carne rossa e pesce (almeno due volte). Due volta a settimana, poi, si dovrebbero sostituire le proteine animali con quelle vegetali, dando vita quindi a piatti di legumi uniti a piccole quantità di cereali.

Per rendere il tutto più efficace, attenzione alle cotture e ai condimenti: preferire le cotture alla griglia, al vapore, al forno o in padella antiaderente, e usare esclusivamente olio extravergine di oliva. Poi ricordiamoci che ci vogliono almeno 5 porzioni frutta e verdura. Vanno ridotti al minimo i dolci e i formaggi grassi.