Proteine in polvere: cosa sono, a cosa servono e come si usano per dimagrire

Le proteine in polvere non sono più solo appannaggio di sportivi e atleti, ma sempre più spesso vengono utilizzate anche per dimagrire ed eliminare il grasso sottocutaneo. Scopriamo dunque che cosa sono esattamente le proteine in polvere, come scegliere le migliori per voi, come assumerle per dimagrire e quali sono le possibili controindicazioni

da , il

    Proteine in polvere: cosa sono, a cosa servono e come si usano per dimagrire

    In questo articolo faremo un po’ di chiarezza sull’argomento e scopriremo tutto sulle proteine in polvere: cosa sono, come assumerle per dimagrire e se fanno male alla salute. Molti di noi infatti sono abituati a considerare le proteine in polvere come un integratore che serve agli sportivi per incrementare la massa muscolare e ottenere prestazioni fisiche migliori. In realtà, si tratta di composti che vengono consigliati anche a chi vuole dare un taglio ai grassi di troppo e a chi si trova in convalescenza dopo una lunga malattia, tanto che questi integratori di proteine stanno diventando sempre più comuni e diffusi. Le proteine in polvere più facilmente reperibili sono quelle ottenute dalle uova, dal latte, dalla soia o dalla caseina, ma prima di cominciare a consumarle sarebbe bene rivolgersi a un esperto perché si tratta di un prodotto che presenta delle controindicazioni e che, se assunto nel modo sbagliato, può avere spiacevoli effetti collaterali.

    Proteine in polvere: cosa sono?

    Cominciamo col capire che cosa sono le proteine in polvere. Diffuse da svariati anni nel mondo del body building, sono integratori nutrizionali sempre più diffusi e apprezzati anche da chi non vuole incrementare la massa muscolare ma semplicemente eliminare il grasso in eccesso e perdere qualche chilo di troppo; spesso vengono infatti inserite in una dieta proteica per aumentarne l’efficacia. Le fonti da cui vengono prodotte proteine in polvere sono davvero tante: si possono ottenere dalle uova, dal latte, dalla carne, dal riso integrale, dalla canapa, dai piselli; quelle di origine vegetale possono dunque essere consumate tranquillamente anche da chi segue una dieta vegetariana o vegana. Non esistono le migliori proteine in polvere in assoluto ma quelle più adatte alle necessità e alla dieta di ognuno di noi: alcune vengono infatti prodotte con un obiettivo ben preciso, ad esempio quelle derivate dalla caseina sono ad assorbimento prolungato mentre quelle originate dal siero del latte sono ad assorbimento veloce.

    In sostanza, dunque, che cosa sono le proteine in polvere? Sono delle polveri, appunto, che spesso vengono aromatizzate e che sono consumate con l’obiettivo di aggiungere una quota proteica alla propria dieta quotidiana, in alcuni casi sono addirittura dei sostituti dei pasti; le proteine in polvere sono dei concentrati di aminoacidi che il nostro organismo non sa produrre da solo e che possono essere usate sia per aumentare la massa muscolare sia per dimagrire perché eliminano l’accumulo di lipidi sottocutaneo.

    Proteine in polvere: come assumerle per dimagrire

    proteine in polvere per dimagrire

    Le proteine in polvere per dimagrire sono un valido aiuto perché consentono di bruciare in fretta il grasso sottocutaneo e come assumerle dipende dallo stile di vita e dalle abitudini di ognuno di noi. Solitamente, le polveri proteiche vengono sciolte in acqua, latte o frullati di frutta e consumate insieme ad un frutto per essere assimilate al meglio; una volta cominciato ad assumerle, sarebbe bene continuare al massimo per 8 settimane, fare una pausa di 4 settimane e poi eventualmente ricominciare a consumare proteine in polvere per altre 8 settimane.

    Se siete abituati a pranzare fuori casa e volete perdere qualche chilo, potreste pensare ai beveroni proteici in cui trovate un mix di proteine e carboidrati: questa soluzione è altamente saziante, pratica e allo stesso tempo non apporta grassi. Se avete deciso di utilizzare le proteine in polvere per dimagrire, l’ideale è consumarle insieme agli spuntini di metà mattina e metà pomeriggio.

    Proteine in polvere e palestra

    proteine in polvere palestra

    Se siete appassionati di body building, fitness in generale o praticate sport a livello agonistico, probabilmente saprete già che proteine e palestra è un binomio ben riuscito. È proprio la quota proteica assunta giornalmente che permette di aumentare la massa muscolare e diminuire il grasso corporeo; gli atleti infatti necessitano di una quantità importante di proteine per scolpire e definire la propria muscolatura. Spesso chi usa gli integratori di proteine per aumentare la massa muscolare le consuma in sostituzione dei pasti, disciolte in acqua, latte o frullato di frutta fresca.

    Fate attenzione a suddividere l’apporto proteico in diverse dosi durante la giornata, così avrete sempre proteine in circolo nell’organismo.

    Le migliori proteine in polvere e quali scegliere

    Per scegliere le migliori proteine in polvere dovrete dunque considerare le vostre specifiche esigenze e abitudini, ma soprattutto è importante conoscere nel dettaglio la quantità e la qualità degli aminoacidi essenziali di cui avete bisogno; per questo, prima di cominciare a utilizzare le proteine in polvere sarebbe bene consultarsi con un dietologo o un nutrizionista che vi sappia indicare anche quale dovrebbe essere il valore biologico e la digeribilità delle varie tipologie di integratori di proteine. Possiamo però segnalare che le proteine in polvere più diffuse e le preferite dagli sportivi sono quelle derivate dal latte perché si digeriscono facilmente e sono velocemente assimilabili.

    Le proteine in polvere fanno male?

    Le proteine in polvere hanno controindicazioni, come ogni cosa, ma ovviamente dipende dal soggetto che le assume se si verificheranno degli effetti collaterali oppure no. Innanzitutto, è importante che un medico vi sappia indirizzare sulle migliori proteine in polvere per voi, soprattutto se le assumete per dimagrire, se avete particolari intolleranze o allergie o se soffrite di alcune patologie; sarà sempre il vostro medico a dirvi come assumere gli integratori di proteine, in che dosi e per quanto tempo.

    Detto ciò, è bene segnalare che ci sono casi in cui le proteine in polvere sono perfettamente tollerate dall’organismo e altri casi in cui si verificano reazioni allergiche dovute ad uno o più componenti degli integratori di proteine. Altri effetti collaterali delle proteine in polvere possono essere acne, intossicazione di reni, fegato o intestino, ma soltanto in caso di sovradosaggio.