Ricette light: aragosta al vino bianco

Ecco la ricetta light perfetta per cucinare l’aragosta, il crostaceo più amato e raffinato del mondo. Anche i vostri ospiti saranno colpiti dalla vostra classe in cucina.

Pubblicato da Francesca Bottini Martedì 17 maggio 2011

Ricette light: aragosta al vino bianco

Cercate una ricetta di pesce light e raffinata per fare colpo? Oggi vi proponiamo la deliziosa aragosta al vino bianco, un piatto perfetto per una cena speciale. Una preparazione semplice che stupirà i vostri ospiti e che può essere riservata alle occasioni più importanti della vostra vita. L’aragosta è un crostaceo molto raffinato e davvero buonissimo: oggi vi insegneremo un modo nuovo ed unico per prepararla. Ecco quindi la ricetta perfetta anche per le vostre cenette romantiche.

Ingredienti:
2 code di aragoste
– 3 carote
– 2 porri
– 1 zucchina
– 1 limone
– cipolle bianche
– 10 cl di vino bianco
– 10 cl di fumè ( brodo ristretto fatto con gli scarti
del pesce o
comperato tutto fatto )
– 150 gr di margarina
– sedano
– lauro
– timo
basilico
– sale e pepe.

Preparazione

Per prima cosa lavare, mondare e tagliare a pezzettini, le carote, i porri e la zucchina. Cuocete anche le cipolle tagliate fine in un po’ di margarina. Mettere da parte. Fare cuocere 10 minuti le carote e aggiungere le cipolle, la zucchina, e le code di aragoste, il sedano, basilico, lauro, timo sale e pepe . Cuocete per 15 minuti e infine, prima si servire, togliere la corazza e tagliare a larghe fette le aragoste. Servite con succo di limone e, se vi piace, un po’ di margarina sciolta.

Una ricetta davvero raffinata, perfetta per una cena intima o con amici: l’aragosta fa sempre una gran figura e, cucinata n questo modo, riuscirà a mantenere la sua fragranza unica.