Rimini Wellness 2010, il popolo delle palestre

da , il

    Si chiude domani la rassegna del benessere e dello sport Rimini Wellness 2010, che ha portato tante novità interessanti. Oggi però vediamo come si divide il popolo delle palestre, secondo un recente sondaggio, condotto da Nets. Esistono cinque tribù ( i moderati, i fachiri, gli scultori, gli animatori e le cicale), tutte diverse da loro che vivono la ginnastica in modo opposto. I moderati, che sono la maggioranza (35%), sono soprattutto giovani colti che hanno un approccio moderato con lo sport, ovvero fanno palestra un paio di volte la settimana. Lo fanno perché desiderano mantenersi in forma e scaricare lo stress. Tra gli sport più diffusi c’è il nuoto, il ciclismo e il calcio.

    Poi esistono i fachiri, che sono una minoranza. Hanno circa 40 anni. In palestra scelgono soprattutto pesi, Gag e aerobica, ma si distinguono anche per l’interesse verso le discipline “orientali”, come arti marziali e yoga. In piscina, oltre al nuoto, prediligono l’acquafitness. Tutto questo lo fanno per questioni di salute.

    Un’altra tribù è quella degli scultori che Sono in gran parte uomini (55%), e metà di loro ha un’età compresa tra i 30 e i 40 anni. Seguiti dagli animatori, il gruppo con la maggiore presenza femminile (71%) e di under 30 (44%). In questo segmento è particolarmente alta la frequentazione di spa e centri benessere (35%).

    Infine le cicale (credo di essere una di loro). Hanno un approccio discontinuo e rilassato all’attività di fitness e sono meno motivate rispetto agli altri gruppi: frequentano la palestra soprattutto per tenersi in forma anche se sono generalmente meno attenti degli altri al proprio corpo .