Un test della saliva può segnalare la dieta più adatta

La dieta personalizzata può essere elaborata con un semplice test della saliva. E' un vera rivoluzione.

Pubblicato da Valentina Morosini Venerdì 7 ottobre 2011

Un test della saliva può segnalare la dieta più adatta

Quale può essere la dieta più adatta a noi? Forse lo può svelare un semplice test della saliva che in base allo stile di vita e al profilo genetico è in grado di suggerire il regime alimentare più opportuno. Questo è stato uno degli argomenti dibattuti durante il 66mo Congresso nazionale Fimmg- Metis. Devo dire che trovo molto affascinante che la genetica venga associata alla dieta e forse può essere anche un modo per far passare il messaggio che l’alimentazione è qualcosa di personale e non si può copiare un qualsiasi programma dimagrante per perdere peso.

Le persone hanno un metabolismo diverso e soprattutto non conducono tutte la stessa vita. Ne consegue che bruciano in modo differenze. Il test della saliva rivela le variazioni presenti in 16 geni specifici per la nutrizione e i fattori di rischio ad essa associati. L’obiettivo della Nutrigenomica è quello di creare delle linee guida personalizzate per ogni persona.

Mangiare sano non basta, bisogna anche mangiare nel modo più giusto. Per quale motivo? Perché la dieta è coinvolta in molti processi del corpo. Per esempio è in grado di prevenire alcune malattie, come la sindrome metabolica o l’ipertensione e altre patologie cardiovascolari.

Donatella Alesso, responsabile della Divisione Formazione Metis, ha commentato: “I test genetici, fino a poco tempo proibitivi per i pazienti da un punto di vista economico, ora sono accessibili a tutti. Il campione di saliva può essere prelevato tranquillamente negli studi dei medici di famiglia e mandato ad analizzare in laboratorio”. Più facile di così.