Uova: Margaret Thatcher ne mangiava 28 a settimana

Siamo abituati a sentirci dire cha mangiare troppe uova fa male: non era evidentemente dello stesso avviso Margaret Thatcher, la lady di ferro inglese che, nel 1979, decise di seguire una dieta quasi totalmente composta da uova. MA perché?

Pubblicato da Francesca Bottini Sabato 30 gennaio 2010

Uova: Margaret Thatcher ne mangiava 28 a settimana

Siamo abituati a sentirci dire cha mangiare troppe uova fa male: non era evidentemente dello stesso avviso Margaret Thatcher, la lady di ferro inglese che, nel 1979, decise di seguire una dieta quasi totalmente composta da uova. Ma perché? Questa dieta le fu consigliata dalla clinica Mayo per fare un pieno di proteine ed energia in vista delle elezioni. Uova a colazione, uova a pranzo e uova cena: pensate che ne doveva mangiare 28 a settimana! Un bel record che manderebbe facilmente in ospedale molte di noi!

14 giorni di dieta per la pura di rimanere senza energia in vista del tour de force pre elettorale…non oso pensare ai valori del suo colesterolo in quel periodo!

Sana poi, non dieri proprio: l’unica concessione a questa ferrea alimentazione era la possibilità di bere whisky ma solo se accompagnato dalla carne.

La “Dieta della clinica Mayo” prometteva miracoli: perdere almeno 10 chili in due settimane, con qualche naturale problemino per il nostro fisico.

«Credo che tentasse di perdere peso per le telecamere» ha sottolineato alla Bbc Chris Collins, storico della Fondazione che ha rivelato alcuni segreti della vita della Tatcher, compresa la sua dieta.

Succo di pompelmo, una o due uova, caffè nero o tè a scelta per colazione un po’ di respiro nel week end quando era concessa un’ insalata di frutta («mettete dentro qualsiasi cosa») e l’immancabile carne.