Verdure crude sulla tavola per evitare le abbuffate di Natale

da , il

    Verdure crude sulla tavola per evitare le abbuffate di Natale

    Verdure crude e tanta frutta prima di sedersi a tavola. È questo il consiglio per evitare di abbuffarsi al cenone o al pranzo di Natale. Non vi preoccupate, non si tratta di un sacrificio enorme. In questi anni abbiamo perso alcune buone abitudini, nel tentativo di presentare una tavola sempre più sofisticata. Il consiglio, per facilitare questo consumo, è quello di mettere in tavola dei cestini con verdure già pulite da sgranocchiare tra una portata e l’altra e come antipasto. Avete presente il pinzimonio?

    Altrimenti organizzate qualche insalata originate, tipo mele e noci, finocchi e arance, ecc. stuzzicando la fantasia, potreste tenere a stecchetto anche i vostri invitati. Questi cibi sono in grado di saziare e di conseguenza di evitare l’assunzione di calorie in eccesso. Non è però l’unico motivo: regolano anche l’assorbimento dei grassi cattivi e degli zuccheri.

    Il consiglio è di Ciro Vestita, nutrizionista e fitoterapeuta, autore di molti libri che coniugano alimentazione e uso terapeutico delle erbe: “Una volta sulle tavole natalizie, nelle famiglie contadine erano sempre presenti grandi quantità di finocchi. Questo serviva, ovviamente, a ‘riempirsi la pancia’ quando gli altri alimenti scarseggiavano”.

    Oltre a questo trucchetto, bevete anche qualche sana tisana diuretica, come quelle a base di tarassaco, pilosella e betulla. Potreste anche andare in erboristeria e farvi confezionare qualche tisana personalizzata. E poi, usate un po’ di buon senso. Quello di Natale non è l’unico pasto dell’anno, non c’è bisogno di viziarsi troppo.