Vitamine della frutta: tabella ed elenco dei valori

Quante vitamine ha la frutta? Sono tantissime qui trovate le principali, le funzioni e la dose consigliata quotidianamente.

Pubblicato da Valentina Morosini Venerdì 29 aprile 2011

Vitamine della frutta: tabella ed elenco dei valori

La frutta è ricchissima di vitamine e questo è uno dei motivi fondamentali che la rende un elemento importantissimo della dieta quotidiana. Gli esperti sostengono che sia fondamentale consumare cinque porzioni al giorno tra frutta e verdura. La Frutta andrebbe mangiata lontano dai pasti e possibilmente come spuntino. Contiene pochi grassi e proteine, ma è ricca di zucchero (il fruttosio). Vediamo quindi quali sono le vitamine più importanti e in che misura le troviamo.

Vitamina A

La vitamina A è importantissima per la salute della pelle e degli occhi. Come sapete è un antiossidante e protegge dalle aggressioni dei radicali liberi. Ma non solo previene le malattie cardiovascolari, aiuta la cicatrizzazione delle ferite, migliora la risposta dell’organismo in caso di raffreddori e influenze, fortifica le difese immunitarie. La troviamo soprattutto nei cocomeri, nelle albicocche, nei cachi, nel melone… nei frutti arancioni in generali.

Vitamina C

La vitamina C è un’altra sostanza pregiata. È nota come acido ascorbico e anche lei ha funzione antiossidante, inoltre, svolge una funzione protettiva a livello di stomaco, inibendo la sintesi di sostanze cancerogene. È contenuta soprattutto negli alimenti freschi, come kiwi, agrumi, fragole, mango, papaia, ribes nero e i lamponi. Il fabbisogno di vitamina C è di 60 mg al giorno (70 in gravidanza).

Vitamina E

La E è la vitamina della pelle per eccellenza. Protegge dall’invecchiamento cutaneo, ma anche dai danni provocati dal sole. La troviamo sia nella frutta secca sia in quella fresca, come noci, nocciole, mandorle e pistacchi, ma anche i frutti esotici come l’avocado. Una carenza di vitamina E, generalmente associata a una malnutrizione, influisce sia sul sistema nervoso sia sul metabolismo. Il fabbisogno quotidiano è di circa 8 mg al giorno.

Vitamina K

La K è una vitamina molto speciale, che spesso non si conosce. Si trova soprattutto nella verdura, ma anche in alcuni frutti o in tisane, come il tè verde. Il fabbisogno di vitamina K è di circa 60 µg al giorno. La troviamo in tutti i broccoli e cavolfiori, così come gli spinaci. E ne sono ricchi soprattutto i cereali. Il nostro corpo comunque non ha bisogno di molta k, quindi non sforziamoci troppo.

Per conoscere meglio le vitamine e gli alimenti che le contengono, non perdete i seguenti post:

Le vitamine nella dieta: fondamentali per la salute
Vitamine, elementi essenziali per il nostro fisico
Vitamine, più potenti se assunte attraverso il cibo
Vitamine e integratori: come conservarli al meglio