Dieta vegana: 10 consigli utili

La dieta vegana è sempre più diffusa, ma cosa significa mangiare vegano? Se avete deciso di avvicinarvi alla filosofia del veganesimo, ecco 10 dritte per seguire nel modo giusto la dieta e per impostare un menu settimanale equilibrato e sano.

Pubblicato da Palma Salvemini Venerdì 26 dicembre 2014

Cibo vegano

Il veganesimo è sempre più diffuso e la dieta vegana conquista non solo per scelte etiche ma anche salutari. Questo regime alimentare è nato in Inghilterra verso il 1950 e consiste nell’eliminazione di tutti i cibi di origine animale o che prevedono in qualche modo il coinvolgimento degli animali nel processo di produzione. La differenza tra dieta vegana e dieta vegetariana sta proprio nella totale assenza di questo genere di cibi nella prima delle due; alimenti che, al contrario, sono parzialmente presenti nella seconda, essere vegetariani infatti non significa rinunciare a uova, latte e miele. Ma cosa mangiano i vegani? Se avete deciso di seguire un’alimentazione a base vegetale, fate attenzione a non commettere gli errori tipici di chi decide di diventare vegano, il rischio è quello di andare incontro a carenze alimentari e a una dieta squilibrata. Ecco allora 10 consigli utili per seguire al meglio l’alimentazione vegana e strutturare un menù che vi aiuterà a dimagrire e che attraverso l’eliminazione dei grassi animali e l’assunzione di una grande quantità di fibre avrà anche un effetto disintossicante. Se siete curiose di saperne di più, qui troverete tutte le dritte su come dimagrire con la dieta vegana. Ecco ora 10 consigli utili per chi è alle prime armi.

1) Conoscere i principi del veganesimo

dieta vegana e veganesimoPhoto by Africa Studio/Shutterstock.com
Il veganesimo è una filosofia di vita che abbraccia diversi campi e non riguarda solo l’alimentazione.
Il principio ispiratore di questo stile di vita è la necessità di interrompere l’elevato consumo di carne nel mondo. Per allevare un animale è necessario utilizzare grandi quantità di cereali per sfamarli. Evitare di cibarci degli animali, consentirebbe, da questo punto di vista, di avere più acqua e cereali per la popolazione dell’intero pianeta. Non indossare pelli, lana, cuoio e pellicce è l’altro risvolto del veganesimo.

2) Affidarsi ad uno specialista

dieta veganaPhoto by Africa Studio/Shutterstock.com

Se volete vivere in salute seguendo la dieta vegana per ragioni etiche oppure per dimagrire, è necessario che vi affidiate ad uno specialista perché l’assenza di alcuni alimenti può comportare carenze nutritive.

3) Assumere integratori

dieta vegana e integratoriPhoto by funnyangel/Shutterstock.com

Spesso questa dieta non offre un apporto corretto di vitamina B12, ferro e calcio. Pertanto il nutrizionista potrà indicare la dieta vegana equilibrata adatta a voi e valutare l’opportunità dell’assunzione di alcuni integratori in modo da compensare la loro mancanza.

4) Rinunciare ad alcuni cibi

Dieta vegana alimenti vietatiPhoto by Alexander Prokopenko/Shutterstock.com

Se desiderate intraprendere una dieta vegana, è fondamentale distinguere quali sono gli alimenti esclusi dall’alimentazione quotidiana. In questa categoria, infatti, rientrano carne, pesce, uova, formaggi e miele.

5) Conoscere i cibi ammessi

Dieta vegana, gli alimenti del menu settimanalePhoto by Oleksandra Naumenko/Shutterstock.com

I cibi consumati dal vegano, invece, sono cereali, legumi, verdure, semi e frutta. Nell’alimentazione quotidiana, inoltre, possono essere inserite anche alcune tipologie di alghe.

6) La colazione vegana

colazione vegana
Per ottenere una perfetta forma fisica, la dieta vegana dimagrante prevede, a colazione, frutta oppure una tisana o latte di soia. Se volete rendere più sostanzioso questo pasto, aggiungete due fette di pane ai cereali e qualche cucchiaino di marmellata biologica. Qui trovate tante idee sfiziose per rendere davvero gustosa e nutriente la vostra colazione vegana.

7) Pranzo vegano

dieta vegana
Photo by Espies/Shutterstock.com

Per il pranzo potete sbizzarrirvi con piatti a base di cereali integrali e verdure. Unite riso integrale, farro e orzo perlato a verdure cotte e crude, condite con erbe aromatiche e olio extravergine di oliva.

8) Cena vegana

dieta vegana, menu equilibrato
Per cena, scegliete porzioni abbondanti di verdura, cotta o cruda, aggiungendo tofu e pane ai cereali. In alternativa, seguendo la dieta vegana per dimagrire, si possono consumare zuppe di cereali.

9) Merenda vegana

dieta vegana, frutta e raw food
Per lo spuntino di metà mattina oppure per la merenda da consumare nel pomeriggio, vi suggeriamo di optare per un frutto. E’ preferibile, ad ogni modo, variarne quanto più possibile la tipologia e, se volete perdere peso, cercate di preferire la frutta a basso indice glicemico come pesche, mele e pere.

10) Eseguire controlli medici

dieta vegana, esami e controindicazioniPhoto by IvanRiver/Shutterstock.com

La dieta vegana può comportare molto spesso dei scompensi se non viene studiata attentamente. Per evitare carenze nutritive, vi suggeriamo di non improvvisare ed eseguire con frequenza controlli del sangue.