Quale frutta fa ingrassare? La lista da evitare quando siamo a dieta

Scopriamo quale frutta fa ingrassare con la lista da evitare quando siamo a dieta. Sebbene qualunque tipo di frutta faccia bene alla salute e all'organismo, alcuni frutti sono più calorici di altri e andrebbero quindi evitati perlomeno in alcuni momenti della giornata e consumati, in ogni caso, in quantità moderate.

Pubblicato da Laura De Rosa Lunedì 10 luglio 2017

frutta secca

Quale frutta fa ingrassare? Ecco la lista da evitare quando siamo a dieta. Innanzitutto bisogna dire che la frutta in generale fa molto bene all’organismo e sono soprattutto le quantità, più che le qualità, a intaccare il peso forma. La frutta secca per esempio è calorica ma se mangiata nelle dosi e nei momenti giusti, può favorire la dieta, mentre assunta dopo un’abbondante cena o un pranzo sostanzioso, può risultare di troppo. Ecco allora quali sono i frutti da evitare a dieta e perché è meglio ridurne l’assunzione o bandirla.

Frutta secca

noci

Come premesso, la frutta secca è tendenzialmente calorica, tuttavia non è scongiiata in tutte le diete, l’importante è assumerne le quantità adeguate nei momenti giusti. Se però si consuma frutta secca, come noci, mandorle, nocciole dopo un pranzo abbondante, ecco che allora diventa anti-dietetica perché contribuisce all’accumulo di calorie.

Banane

banane

Le banane, pur essendo adatte ad alcuni tipi di diete, sono un frutto molto calorico e zuccherino, in grado di fornire energia al corpo: non a caso vengono consigliate agli sportivi prima dell’allenamento. Questo non significa che vadano completamente bandite dalla dieta dimagrante ma sicuramente vanno consumate con attenzione, senza esagerare. E ovviamente è indispensabile evitare di friggerle e consumarle quando non sono troppo mature.

Uva

uva

L’uva è un frutto che fa ingrassare? Più che altro è molto calorica: 100 gr di uva equivalgono infatti a circa 60 calorie. Non va completamente bandita dalla dieta dimagrante ma bisogna moderare le quantità, limitandosi a qualche chicco al giorno.

Fichi

fchi

Anche i fichi sono un frutto calorico che viene sconsigliato nelle diete dimagranti. C’è però da fare una precisazione perché anche in questo caso molto dipende da quando e da quanti fichi si mangiano. Ricordate inoltre che i fichi meno calorici sono quelli freschi e maturi.

Frutti a guscio

frutti a guscio

Ecco un altro tipo di frutti iper-calorici, molto energetici, le cui sostanze nutritive sono concentrate nella polpa. Perfetti per chi fa sport o lavori pesanti, sono meno consigliati nelle diete dimagranti classiche.

Marmellate alla frutta

marmellata

In generale le marmellate di frutta sono molto caloriche e hanno anche un valore glucidico elevato visto che vengono preparare aggiungendo zucchero. Per questo non sono consigliate a chi segue diete dimagranti sebbene un solo cucchiaio a colazione sia assolutamente benvenuto.